Utente cancellato
Buongiorno, ho 32 anni e da 3 anni circa soffro di mal di schiena.
Il dolore parte dalla schiena e si irradia lungo le gambe e, in prossimita' del ciclo mestruale, si intensifica (ho scoperto di avere le ovaie micropolicistiche).
In seguito a visita presso l'ortopedico mi e' stata prescritta una RM RACHIDE LOMBOSACRALE e l'esito e' il seguente:

Si riconosce un'alterazione di segnale che interessa i corpi vertebrali di L4 ed in minor grado di grado L5, sulle limitanti contrapposte, sotto forma di iperintensita' nelle sequenze T2 dipendenti e sfumata ipointensita' nelle sequenze T1 pesate, da riferire a stato edematoso della spongiosa, verosimilmente a carattere meccanico, in quadro degenerativo.
I dischi intervertebrali corrispondenti ad L4-L5 ed L5-S1 sono di altezza ridotta con segnale ipointenso nelle acquisizioni T2 pesate in relazione a deidratazione del nucleo polposo su terreno degenerativo.
Ad entrambi i livelli si dimostra una protusione discale posteriore a larga base in sede mediana in L4-L5 e focale paramediana destra in L5-S1, determinanti un'impronta sul profilo anteriore del sacco durale; al passaggio lombosacrale dimostrandosi un contatto con iniziale conflitto con la radice nervosa destra S1.
L'ampiezza del cavo vertebrale e' complessivamente mantenuta.
Ovviamente non ci ho capito niente e, nell'attesa di rivedere il dottore tra 10 giorni, le sarei grata se potesse darmi qualche ragguaglio.
Grazie e Cordiali saluti.

[#1]  
66038

Cancellato nel 2009
Cara Signora


Ci sono delle alterazioni discali a livello di:
L4-L5;(Quarta vertebra lombare su quinta vertebra lombare)
L5-S1.(Quinta vertebra lombare su I° vertebra sacrale)
Mi spiego meglio e in maniera molto semplice,normalmente tra una vertebra e l'altra, si trova un disco, (Disco intervertebrale) che svolge funzioni di ammortizzatore tra le vertebre, talvolta si altera e preme sul midollo spinale causando dolore.
Queste piccole alterazioni discali, sono la causa dei suoi mal di schiena.
Si rivolga pure al suo ortopedico, affinchè Le possa dare i giusti consigli.

Cordialmente

[#2] dopo  
109391

dal 2012
Buongiorno Dott. Costa,
la ringrazio per la gentile risposta.
Un' ultima cortesia, mi pare di capire che questo tipo di problemi non preveda alcun intervento chirurgico.
Corretto?
Grazie e cordiali saluti.

[#3]  
66038

Cancellato nel 2009
Cara Signora

Queste sono delle valutazioni, che vengono fatte, previa visita specialistica accurata, dal suo ortopedico.
Cinque giorni passano presto, non le pare?
Dare delle risposte a distanza, che si possono fortemente discostare dalla realtà clinica è meglio non darle.

Cordialmente

[#4]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora lei posta un quesito di chiara competenza ortopedica nel forum di Medicina fisica e riabilitativa, anzichè nel forum di Ortopedia.
Giustamente il collega Specialista in Medicina del Lavoro le fa notare di rivolgersi ad un specialista ortopedico ed il sottoscritto interviene per risponderle riguardo alla sua richiesta ulteriore di ragguagli in merito, sempre con gli immensi limiti di un semplice consiglio on -line.
Anzitutto la sua lombalgia o mal di schiena, che dipende in genere da tanti fattori inerenti tante strutture situate nella zona dorsale o lombare della colonna vertebrale, o da altri motivi ancora, è accompagnata come lei riferisce genericamente ed impropriamente, da dolori lungo tutte le gambe.
Quindi prima bisogna fare una diagnosi clinica esatta: è una lombalgia ? è una lombosciatalgia ?
Vi sono segni di deficit neurologici agli arti inferiori da compressione di una radice nervosa ? o vi sono solo segni di irritazione della radice nervosa interessata ?
Tutto è causato dalla discopatia o dalla protrusione del disco sia L4-L5 che sopratutto L5-S1, ossia dalla sporgenza di un disco intervertebrale che può " toccare " " improntare " il sacco durale come descrive appunto la rmn .
Questo per parlare genericamente, che per lei è più che sufficiente,senza approfondire oltre e senza entrare ovviamente in ulteriori dettagli tecnici anatomo-fisologici o patogenetici.
Ma ogni cosa va valutata, ribadisco, con esame clinico ortopedico, magari eseguendo dopo, se necessario, un'esame elettromiografico agli arti inferiori, se vi sono dei sospetti di deficit neurologici periferici che stabilirà lo specialista che la valuterà.
Ma in lei gentile signora credo che, da quanto superficialmente si può dedurre dal suo descritto, non vi siano i presupposti per un intervento chirugico.
Cordiali saluti


Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#5] dopo  
109391

dal 2012
Gent. mi Dottori,
ringrazio per le cortesi risposte e mi scuso se ho dato l'impressione di pretendere da voi delle risposte le quali, ovviamente, ne sono cosciente, non possono sostituire una visita ed un consulto di persona.
Cordiali saluti.

[#6]  
66038

Cancellato nel 2009
Cara signora

Nessuna pretesa, ma garbata gentilezza e cortesia.
Sta a noi professionisti, stabilire se conviene dare o no una risposta, cercando di mantenere i consulti più vicini alla reale condizione, in cui versa il paziente.

Cordialmente

[#7]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora, indipendentemente dalle sue richieste, era doveroso che intervenisse e le rispondesse uno Specialista del settore tecnico - disciplinare dell'argomento in questione, principalmente un Ortopedico, secondariamente un Fisiatra, essendo la sua patologia di competenza tecnica specifica dei due specialisti suddetti .
E sopratutto avendo lei postato giustamente la richiesta del suo quesito nel forum di Medicina Fisica e Riabilitativa, richiedendo quindi espressamente uno Specialista della disciplina.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -