Utente 132XXX
Egregi dottori vi scrivo per chiedervi un parere.Nel luglio scorso avverto un forte dolore lombare a cui fanno seguito i classici sintomi della sciatica parestesie e debolezza agli arti inferiori in particolar modo ai piedi,la fase acuta del dolore lombare la curo con iniezioni di antinfiammatori e miorilassanti nel giro di una settimana.Nei giorni successivi al dolore lombare iniziarono a verificarsi dei sintomi che si manifestavano quando camminavo e che svanivano a riposo,quando camminavo iniziava a tirarmi(come se mi stringesse) la parte dorsale e spesso anche il torace,le braccia (queste si addormentavano o tremavano)la testa mi stringeva un pò ovunque(frontale,nucale,le tempie) la mandibola,la mascella ed i denti anche qui certe volte mi tiravano i denti dell arcata superiore e altri giorni quelli dell arcata inferiore,per non parlare della mia instabilità sembravo un ubriaco quando camminavo a volte percepivo il terreno come delle sabbie mobili.Ora a distanza di settimane questa sintomatologia particolare si è abbastanza attenuata,si manifesta solo se faccio degli sforzi o cammino velocemente per lungo tempo,però non è sparita del tutta ovvero so che certi movimenti o certe posture la scatenano.
Infatti il mio medico di famiglia vista la varietà dei disturbi mi prescrive dei raggi nella zona cervicale e dorsale da cui si evince il seguente referto:
"Non alterazioni di rilievo al rachide cervico-dorsale tranne un'accentuazione della fisiologica lordosi cervicale ed una riduzione della fisiologica cifosi dorsale"
Ed una TAC lombo-sacrale fatta qualche giorno fa da cui si evince il seguente referto:
"Sono stati esaminati i dischi intervertebrali compresi tra L3 ed S1,protrusione discale posteriore ad ampio raggio tra L4-L5,focale ernia discale postero-mediana tra L5-S1"
Come vedete non sono in una situazione di normalità e ci sono dei problemi,però una domanda che mi assilla è questa:
Questi miei disturbi che avverto quando cammino nelle fasce muscolari superiori possono dipendere da un unica origine cioè la schiena (ernia,protrusione) oppure dalla zona cervicale-dorsale?In tal caso ho due problemi differenti e che sfortunatamente si sono scatenati nello stesso periodo,dandomi fastidi dalla testa ai piedi!
Le faccio presente che ho 28 anni,sono stato obeso per tanti anni con 30 kg di sovrappeso e da qualche mese ho iniziato un regime alimentare,ho perso 10 kg ma devo continuare su questa strada,a giorni farò una visita fisiatrica per valutare un ciclo di trattamento oppure una visita neurochirgica per valutare un intervento,io spero in un buon ciclo di fisioterapia anche perchè fin ora nonostante questi fastidi riesco a svolgere comunque le comuni attività,ovviamente ci metto molta attenzione nei movimenti e negli sforzi.
In attesa di risposte,Cordiali Saluti.

[#1]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

purtroppo è impossibile darle delle indicazioni precise con il mezzo informatico poichè non ci permette di fare un obiettività clinica "de visu" precisa.

E' probabile che la sintomatologia da lei lamentata possa avere sia un'origine "alta, cervico-dorsale", sia dovuta ad un problema del rachide lombo-sacrale.

Vedrà che il collega Fisiatra che la visiterà a giorni, sarà sicuramente in grado di fare una diagnosi più accurata e precisa, ed in seguito stilerà un programma terapeutico individuale con la possibilità di essere monitorato nel tempo.

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)