Utente 113XXX
Buongiorno,
ho 37 anni, sono una sportiva e non ho problemi seri di salute. In seguito ad una caduta in moto, 5 settimane fa,ho riportato la distorsione del rachide cervicale (dovuta pare solo al peso del casco e non alla caduta) diagnosticata da un fisiatra e da un ortopedico che mi hanno prescritto delle terapie ad infrarossi e manipolazione, inizialmente anche la trazione del collo ma è stata sospesa perchè mi faceva stare male, con nausea e vertigini. Sto coninuando con le terapie iniziate 8 giorni dopo la rimozione del collare (quindi 4 settimane fa) però sinceramente non sto molto bene nel senso che ho spesso la nausea e sento una forte pressione alle orecchie e alle tempie ma i due medici e il fisioterapista mi dicono che è normale e che probabilmente d'ora in poi soffrirò di cervicale, io però non ho mai avuto il mal di testa in vita mia nemmeno durante il periodo mestruale. Possibile che devo convivere con questo? E poi mi chiedo se sia è effettivamente cervicale o magari un problema uditivo? Dimenticavo che un'altro disturbo che ho da giorni è al deltoide sinistro, non è un dolore ma come se fossi attraversata dalla corrente e si estende lungo il braccio fino alle dita delle mano sinistra. Vi ringrazio in anticipo per la Vostra risposta.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è possibile rispondere compiutamente alle Sue domande solo in base ai dati forniti. Tenga presente che 5 settimane possono essere poche per un trauma cervicale, tuttavia la cosa più importante mi sembra che sia il disturbo irradiato all'arto superiore sin. Non parla di accertamenti eseguiti (Rx e RMN), che potrebbero invece essere necessari. Si rivolga all'ortopedia dell'ospedale di Varese; a mio parere è meglio prima accertare l'origine dei Suoi disturbi prima di proseguire con le cure fisiche.
Ci faccia sapere gli sviluppi
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Grazie Dottore,
infatti se la nausea e le vertigini sono estemporanee, il disturbo dal deltoide al braccio è una costante. Il pronto soccorso (visto che sono stata trasportata "imbragata" dal 118 perchè non riuscivo a muovermi) ha effettuato diversi rx, al collo(distorsione rachide cervicale) e a tutta la parte sinistra che è quella contusa, quindi rx alla schiena, al braccio sx,alla gamba sx e al ginocchio sx, il tutto con esito negativo. Mi rendo conto che non sia facile da valutare sulla base delle poche informazioni che sono in grado di darLe ma secondo Lei le cure fisiche quali manipolazione e "lampada infrarossi" (non se se sia corretto) possono essere controindicati?
Seguirò il Suo consiglio per una risonanza e Vi aggiornerò sugli sviluppi.

Ringraziandola Le auguro Buona giornata.

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Per dare un giudizio sulla terapia bisogna prima aver raggiunto la diagnosi. La manipolazioni possono aggravare una situazione misconosciuta di precario equilibrio.
Vorrei precisare che non Le ho consigliato una RM, perché non riuscirei a prescrivere un accertamento senza aver visitato il paziente: Le ho detto che vi sono accertamenti "che potrebbero essere necessari" e per saperlo Le ho consigliato, questo sì, di fare una visita ortopedica nell'Ospedale della Sua città
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Ok è stato chiarissimo.

Grazie