Utente
Salve,

negli ultimi giorni si è ripresentato un problema già avuto in precedenza, la mia cisti sacro coccigea si è infiammata di nuovo e, da quanto ho capito, si tratta di un ascesso. Non riesco a stare seduta, sdraiata e poco in piedi e i dolori sono abbastanza forti

Il mio medico curante mi ha dato una cura di ribotrex 500mg per 5 gg (antibiotico) e Gentalyn da applicare esternamente.

Purtroppo sono al quarto giorno di antibiotico e la situazione non è migliorata di molto.

Cosa posso fare? ho saputo che l'ittiolo potrebbe essere utile per farla scoppiare...è necessario scoppiarla quindi? L'altra volta si era ritirata da sola...

In attesa di prendere informazioni per una necessaria operazione, cosa posso fare?

Grazie!

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Purtroppo non possiamo aiutarla molto: e' difficile farsi un'idea delle reali condizioni se non abbiamo la possibilita' di visitarla. In linea di massima l'ascesso non va "scoppiato" ma lasciato maturare; e in taluni casi inciso (da un Chirurgo pero', non puo' farlo da sola!) per detenderlo. In questa fase e' normale che antibiotici e pomate possano fare poco.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie,

sono stata da un medico che ha inciso l'ascesso e ora sto molto meglio.

In attesa del consulto chirurgico specifico per l'operazione mi è stato consigliato di continuare la cura antibiotica di Rocefin (1 gr ogni 12 ore) e delle particolari procedure di medicazione della ferita.

Purtroppo domani però ho un'urgenza che non mi permette di essere in casa per il week end, e mi trovo a non poter fare più iniezioni.

Vorrei sapere con quale antibiotico potrei sostituire il Rocefin? Uno che possibilmente possa essere assunto per via orale.

Grazie

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Difficile ottenere gli stessi benefici utilizzando un'altra cefalosporina, men che meno per via orale. E in ogni caso soltanto il Medico che glielo ha prescritto può cambiarle il farmaco. Consiglio personale: trovi una soluzione per farsi fare l'iniezione: ne va della sua salute...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com