Utente
buonasera. pensavo di chiedere un consulto in questo sito riguardo il mio problema di salute.
mi chiamo antonio, sono un ragazzo di 26 anni. ho sempre goduto di ottima salute salvo un problema di sottopeso che mi porto dietro sin dall'infanzia ma per il quale non ho mai effettuato particolari indagini inquanto sono comunque stato sempre bene. comunque, peso 55 k e sono alto 1,72
detto questo, vi spiego cosa mi succede da ormai 5 mesi. ho cominciato ad avere i seguenti sintomi:
mancanza di aria, o meglio, il respiro mi sembra non basti mai, devo fare dei respiri profondi e nonostante tutto non sembra esserci solievo. questa fatica dura quasi tutto il giorno e quando si fa più intensa il mio medico ha notato che sono leggermente aritmico e ho delle extrasistole. questo sintomo è comparso con un altro sintomo. l'altro è la sudorazione improvvisa e la sensazione di svenimento. in 2 occasioni sono svenuto. il respiro faticoso e la sudorazione non coincidono quasi mai.
sono andato dal mio medico che mi ha visitato. mi ha fatto un pò di domande. i polmoni sono liberi. mi ha comunque fatto fare diversi controlli:
elettrocardiogramma sotto sforzo con ecodopler. il cardiologo dice che ho un cuore normalissimo, e anche l'ossigenazione nel sangue era normale (mi ha messo uno strumento al dito).
esami sangue: emocromo, glicemia, azotemia, colesterolo, elettroforesi, ferro, potassio, gamma gt, un pò di tutto, il mio medico ha detto che è un controllo generale dello stato di salute ed è tutto nella norma, neanche un valore fuori.
esami tiroide: il mio medico dice che sono perfetti, gli ormoni sono normali e anche gli anticorpi.
i sintomi non si placcano ma aumentano ogni giorno. sto veramente male, fatico anche a deglutire il cibo. ho anche sporadici giramenti di testa, fastidio a guardare la luce e nausea. è aumentata la stanchezza, la debolezza e la mancanza di apetito e mi sono comparse delle fastidiose emorroidi.
ho fatto cosi una visita neurologica all'asl e una oculistica. entrambi non hanno trovato nulla.
sono andato anche da uno pneumologo/allergologo che mi ha confermato l'allergia agli acari (ke sapevo di avere) ma non mi ha trovato nulla di strano.
ora, io sto male, ogni giorno peggio. lunedi devo andare dal mio medico per fare il punto. volevo un ulteriore parere. che cosa ho? che esami potrei fare per stare tranquillo? grazie in anticipo a chiunque risponderà!
saluti
antonio

[#1]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Gentile utente,

se tutti gli esami medici hanno attestato e confermeranno il suo stato di buona salute potrebbe prendere appuntamento con uno psicologo che valuti se lei soffre di un disturbo d'ansia.

La maggior parte dei sintomi che riferisce possono infatti essere riconducibili ad un disturbo di questo tipo (eventualmente ad ansia con attacchi di panico), e può esserle utile prendere in considerazione anche l'approccio psicologico per intervenire sulla situazione.

Quando si tratta di ansia di solito i sintomi si presentano in seguito a qualche stress, o quando avviene un cambiamento importante nella vita della persona: può essere il suo caso?

Cordialmente,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2] dopo  
Utente
Dr. Massaro grazie della risposta. si, diciamo che in questo periodo ci sono state diverse fonti di stress anche piuttosto intense, tuttavia i sintomi hanno cominciato a presentarsi durante un periodo di relativa tranquillità. gli avvenimenti stressanti sono avvenuti dopo che i sintomi cominciarono a manifestarsi. non escludo che questo abbia peggiorato i sintomi e a dir la verità ci ho anche pensato. tuttavia non credo di soffrire d'ansia. sono una persona piuttosto serena e psicologicamente mi sento veramente bene.
quali altri esami potrebbero essere necessari per escludere veramente tutto e metterci una pietra sopra?

[#3]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
Non essendo un medico non posso consigliarle altri esami: visto che però oggi vedrà il suo medico gli chieda se ci sono altri accertamenti utili ai quali sottoporsi.

Se non dovessero emergere cause mediche ai suoi malesseri le consiglierei comunque almeno una valutazione psicologica: se i disturbi persistono (anzi, lei dice che sta "ogni giorno peggio") nonostante la salute fisica sia buona, non è utile metterci una pietra sopra e rischiare che la situazione peggiori o si complichi ulteriormente.

Non deve cioè cadere nell'equivoco per cui ciò che non ha cause organiche è un "niente" che "le passerà", perchè di solito i disturbi non scompaiono da soli, senza alcun intervento, e la qualità della vita può risentire molto di situazioni in cui si sta male, ma si aspetta a tempo indeterminato che il malessere passi.

Saluti e auguri,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#4] dopo  
Utente
grazie dottoressa Massaro. quindi potrebbe essere una situazione d'ansia? il mio medico dice che per il momento non ci sono motivi di insistere con altri controlli. dice che quando ce qualcosa che causa i miei sintomi viene fuori dagli esami e dalle visite eseguite.
non capisco come possa uno stato d'ansia causare tutta questa valanga di problemi, anche perchè io non mi sento in ansia. almeno non credo. guardando in internet mi sono riconosciuto in diversi sintomi dell'ansia, ma solo nei sintomi fisici e non nei sintomi psicologici. alcuni sintomi che sembrerebbero tipici dell'esordio dell'ansia, come l'insonnia, io non ce li ho proprio.
io non voglio mettere in dubbio che ci possono essere cause psicologiche dietro a tutto ciò ma prima vorrei comunque avere una rassicurazione medica totale, è per questo che ho scritto qui, per sapere se al momento ci sono tutti gli elementi medici per poter andare da uno psicologo.
ancora grazie

[#5]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2010
L'ansia e il disagio di natura psicologica (ad es. di tipo relazionale) si possono manifestare in moltissimi modi: i sintomi dell'ansia sono tanti e ogni persona può svilupparne alcuni piuttosto che altri, perciò il fatto che lei si riconosca in alcuni sintomi è indicativo e non è rilevante che non abbia tutti i sintomi che trova elencati.

Non importa tanto il fatto che lei non si senta ansioso, quanto che qualcosa nella sua vita le ha creato del disagio che lei sta manifestando in questa maniera, somatizzandolo (a volte si parla di "ansia" o di "stress" giusto per farsi capire, ma ogni situazione è diversa dall'altra anche se alcuni aspetti sono comuni).

Se il suo medico non ritiene che servano altri accertamenti può fidarsi di lui, ma in ogni caso se ritiene di sottoporsi ad ulteriori controlli lo faccia e, se non emergerà nulla, ripensi anche alla possibilità del percorso psicologico.

Se vuole mi aggiorni sulla situazione.
Cordialmente,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it