Ves alta

Gent.mi medici, voglio chiedere un parere sul caso di mia figlia. Ha 14 anni e mezzo. A giugno, durante controlli di routine, abbiamo riscontrato i seguenti valori della tas (806) e della ves (1'ora 18, 2'ora 38, indice di Katz 18,5). Abbiamo subito fatto il tampone faringeo che è risultato negativo. Gli stessi esami li abbiamo ripetuti i primi di agosto con questi risultati: tas (647), ves (1'ora 12, 2'ora 27, indice di Katz 12,75.
Nei giorni scorsi abbiamo ripetuto il controllo con questo esito:
tas (460), ves (1' prima ora 22, 2'ora 45, indice di Katz 22,25). Riguardo a quest'ultimo prelievo, voglio però sottolineare che è stato eseguito quando la ragazza era nel pieno del ciclo mestruale. Pongo alla Vostra attenzione questo particolare perchè ho letto che, in alcune circostanze, può alterare l'esito degli esami. Aggiungo, inoltre, che tutti gli altri valori nell'ultimo controllo (globuli bianchi e rossi, piastrine) sono nella norma fatta eccezione per l'albumina appena più bassa (55,5 su parametro 55,8-66,1) e l'alfa 2 leggermente più alta (13 su parametri (7,1-11,8). La ragazza, inoltre, è asintomatica e non ha alcun tipo di sofferenza.
Chiedo: è necessario indagare più a fondo per capire la causa di queste anomalie della tas (che è comunque in calo) e della Ves, oppure devo semplicemente ripetere il controllo tra qualche tempo per verificare la situazione? RingraziandoVi anticipatamente per l'attenzione che vorrete accordarmi, colgo l'occasione per augurarvi un Sereno Natale.
[#1]
Dr. Alberto Calvieri Dietologo, Medico di medicina generale, Specialista in malattie del fegato e del ricambio, Medico estetico, Diabetologo 450 11 13
Gent.le Sig.ra
se la ragazza, come dice , non presenta alcuna manifestazione clinica, nè tantomeno febbre, la presenza di una TAS elevata non rappresenta di per se' un pericolo; la presenza di VES elevata invece dovrebbe necessariamente essere indagata. Non credo che le due cose debbano necessariamente essere collegate anche se una infezione faringea acuta asintomatica (anche se con emocromo negativo) non possa escluderle. Indagherei altresì sulla sfera genitale (cistite asintomatica?, uretrite?, cervicovaginite? asintomatici) con esami appropriati
un saluto

Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent. dott. Calvieri, grazie, innanzi tutto, per la risposta. Nello specifico, che esami appropriati consiglierebbe di effettuare per scongiurare qualsiasi problema legato a questa ves un pò più alta? Vorremmo scongiurare qualsiasi problema, non soltanto relativo alla sfera genitale. Cosa potremmo fare? Grazie ancora di cuore.
[#3]
Dr. Alberto Calvieri Dietologo, Medico di medicina generale, Specialista in malattie del fegato e del ricambio, Medico estetico, Diabetologo 450 11 13
Gent.le Sig.ra
Una VES elevata può essere determinata da tanti fattori con tanti esami eventualmente da fare; e' difficile ora stabilire quali esami aggiungere a quelli già fatti; ovviamente una accurata visita medica potrà dare consigli utili sia per esami eventuali ematici che per esami strumentali
Un saluto

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa