Sudori notturni improvvisi

Buongiorno,
ho 45 anni, in buona forma fisica generale, mt.1.78 di alt. per 59 kg di peso. Da sono dieci giorni che durante la notte, verso le 4 del mattino mi sveglio in un bagno di sudore.
Non ho febbre, nn ho brividi di freddo, nn ho dolori particolari.
non ho altri disturbi, ne mentali , come ansia o depressione, ne sessuali , come mancanza di desiderio o difficoltà a raggiungere l'orgasmo.
mestruazioni regolari.
Appetito normale.
Nn bevo, nn fumo, nn uso farmaci.
Durante il giorno ho a volte tachicardia ed affanno, ad esempio nel fare le scale, pero' sono diversi mesi che nn pratico attivita' fisica e spessissimo sono carente di ferro.
Quando succede,di notte, mi alzo vado in bagno, urino , torno a letto e mi riaddormento tranquillamente fino a mattina.
Sono comunque preoccupata, nn mi è mai capitato niente di simile, in piu' nn sono un soggetto che suda tanto facilmente, nemmeno a 40 gradi!
Sinceramente, mi sto' facendo prendere dall'ansia e dal panico, vado a letto con la paura di svegliarmi nel sonno per il sudore.
Chiedo gentilmente un consiglio.
RingraziandoVi , Cordiali Saluti
[#1]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.ma Utente,

Credo che la causa di questi sudori possa essere indagata. E' indispensabile, però, un esame clinico da parte del Suo Medico di Medicina Generale (che dovrebbe essere la persona che La conosce meglio) e, probabilmente, alcuni controlli generali tra cui un ECG, un Rx Torace ed esami del sangue per i virus più comuni.

Saluti.

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore,
ma ho parlato con il mio Medico di base e nn ha dato per nulla importanza al fatto.
Mi ha detto che potrebbe essere un po' di stress di stare tranquilla e di vedere se passa da solo.
Solo che così nn so cosa fare
Cari Saluti
[#3]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.ma Utente,

il Suo medico avrà senza dubbio dei motivi validi per affermare quanto Lei scrive, particolarmente se, come è buona pratica clinica, si è già reso conto delle Sue condizioni con un esame fisico diretto. Si tratta della persona che ci si aspetta La conosca meglio. Il mio primo consiglio è sempre quello di seguire le sue istruzioni dal momento che, a distanza, non è possibile essere certi di nulla.

Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Veramente , sono lontano da casa, il mio è stato un consulto telefonico, comunque andro' di persona la prossima settimana e chiederò spiegazioni piu' approfondite. Grazie di nuovo per i preziosi consigli.
Saluti
[#5]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
In bocca al lupo :)

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa