Linfonodi ascelle e orecchio

Gentili dottori, circa 2 mesi fa per poco più di un mese ho avuto fastidio sotto le ascelle (non necessariamente le due ascelle in contemporanea accusavano fastidio). Visitato dal dottore il 19 aprile mi ha prescritto una ecografia ascellare bilaterale per, cito dalla ricetta, "presenza qualche linfonodo ascellare" con priorità 3 su 4 (quindi a 60 giorni in Veneto). Sabato sera dopo aver lavorato come cameriere ho perso sangue da naso (era anni che non capitava). Oggi ho notato dietro l'orecchio sinistro un linfonodo ingrossato che non è presente dietro l'orecchio destro mentre tutte e due le orecchie nella zona dell'antitrago (pressapoco poco sotto) sono leggermente dolorose a una leggera pressione.

Il 16 maggio ho un richiamo per il test a 6 mesi dell'hiv risultato negativo a un mese sia a me sia al partner. Ho un sospetto varicocele (l'ecografia è il prossimo mese).

Mia cugina (19 anni) ha in cura il linfoma di hodgkin.

Non ho la possibilità di andare dal dottore prima di lunedi, vi chiedo quindi un consiglio: cercare di anticipare la visita? I sintomi sono correlati? C'è familiarità con il linfoma di hodgkin?
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,7k 1,2k 77
Non c'è ragine di anticipare la visita per la presenza di linfonodi reattivi per i quali il suo curante troverà
senz'altro le parole per tranquillizzarla.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio per la risposta.

Alla fine sono riuscito ad andare stamattina dal dottore che mi ha prescritto ("per prudenza e per tranquilizzarmi") un esame del sangue (ves, emocromo, elettroforesi delle proteine e HSR, mi sembra) più un tampone faringeo con esame colturale più un ecografia del collo e ghiandole salivari.

Sono fortunatamente riuscito a farli subito dopo gli esami del sangue mentre l'ecografia è lunedi.

Il dottore visitandomi ha controllato tutti i linfonodi del corpo e ha detto che non vede nulla di anomalo ad eccezione di quello dietro l'orecchio e delle tonsille ingrossate.

Ha detto di aspettare e di non prendere nulla.

Oggi comunque è il terzo giorno che il linfonodo è ingrossato (stessa grandezza approssivativamente) e questo mi preoccupa.

Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,7k 1,2k 77
E lo sarà anche per tempi medio lunghi.

E allora ?
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.

E allora nulla se è normale.

Pensavo, evidentemente sbagliando, che in condizioni normali (nessuna malattia legata ai linfonodi) un linfonodo tornasse in condizioni normali in tempi relativamente brevi (3/4 giorni).

La ringrazio per la risposta,

cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
ho eseguito l'ecografia al collo lato sinistro. Vengono segnalate due linfonodi uno di nove mm e uno di quindici mm. Regolari la parotide sinistra e la ghiaandola sottomandibolare omolaterale.
[#6]
dopo
Utente
Utente
ho ritirato gli esami del sangue. I valori sono nella norma ad eccezione dei linfociti a 24.2, della VES a 21 e delle S-proteine totali a 8.6. Il linfonodo è sempre la. Sono confortanti gli esami del sangue?

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa