Analisi del sangue mio padre

salve
chiedo un consulto per conto di mio padre. ha ritirato le analisi del sangue e i valori sballati sono i seguenti:

VES 15 (va da un minimo di 1 a un massimo è 12)
colesterolo 234 ( da 0 a 200)
colesterolo ldl 164 (deve essere inferiore a 130)
FT4 2.33 (da 0.93 a 1.7)
eosinofili 5.6 (da 0 a 5)


e nelle urine:

Emoglobina 0,10 mg/dL (deve essere inferiore a 0,03)

analisi Elettroforesi delle sieroproteine con metodo capillare:

Gamma 19,2 (da 11,1 a 18,8)

Posso avere un consulto su cosa puo avere mio padre?è grave?La ringrazio anticipatamente
[#1]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.mo Utente,

I valori che Lei riporta non sono "sballati". Si trovano semplicemente al di fuori del range di normalità statistica di una popolazione omogenea.

Per rispondere in modo regionevolmente attendibile alla Sua domanda è necessario sapere:

1) L'età di Suo padre
2) Se sia affetto da condizioni cliniche rilevanti
3) Quale fosse il quesito diagnostico specifico per il quale gli approfondimenti siano stati richiesti (se non si sa cosa si stia cercando, non si trova nulla di utile).

Quanto alla seconda parte della Sua domanda "è grave?" è assolutamente impossibile rispondere senza i chiarimenti di cui sopra E un esame obiettivo di Suo padre.

La pregherei di riportare inoltre i range di riferimento degli esami.

Il giudizio clinico non si basa sul "giusto", "sbagliato", altrimenti per fare il medico non sarebbe neanche necessaria una licenza elementare ma basterebbe una scimmia ammaestrata.
[#2]
dopo
Attivo dal 2008 al 2012
Ex utente
Mio padre ha 59 anni. non è affetto da nessuna condizione clinica rilevante e queste sono semplici di analisi di routine...ho trascritto solo i valori che uscivano dai range statistici...gli altri valori sono tutti ok.Se per range intende i valori entro i quali si parla di normalità li ho riportati tra parentesi!grazie
[#3]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.mo Utente,

Le "Analisi di routine" non esistono. Come ho già scritto, si deve sapere cosa si cerchi oppure non si trova mai nulla di significato clinicamente utile. Non si deve "fare le analisi per vedere come va" ma richiederle per escludere o confermare un dubbio già presente, altrimenti non servono a nulla.

Potrebbe esserci necessità di valutare la funzione tiroidea ma senza il valore del TSH non si può dire. Potrebbe essere utile un controllo della dieta con riduzione dell'apporto di proteine animali ma il target di LDL nel caso di un soggetto con le caratteristiche di Suo padre non è di 130 ma di 160 secondo le Linee Guida europee.

Gli altri risultati non hanno alcun significato clinico in quanto semplici variazioni statistiche.
[#4]
dopo
Attivo dal 2008 al 2012
Ex utente
il valore di TSH è 1.49 ed è nella norma statistica visto che il range va da 0.27 a 4.2. Grazie mille per la Sua disponibilità...un ultima domanda:il ves alto puo' essere collegato al valore alto del FT4?
[#5]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.mo Utente,

Un FT4 "mosso" con un TSH nei limiti, può essere un ipertiroidismo subclinico che va monitorato nel tempo. Uno dei motivi più frequenti, ma non l'unico, può essere costituito da una tiroidite che, tipicamente, evolve attraverso le tre fasi dell'ipertiroidismo, dell'eutiroidismo e dell'ipotiroidismo. Naturalmente può essere un falso allarme ma vedo anche una VES appena mossa e le gamma più alte del solito.

Se un mio Paziente avesse un quadro del genere ripeterei TSH, FT4 e aggiungerei FT3 più VES, PCR e protidogramma a un mese di distanza.

Cos'è il colesterolo? Funzioni, valori normali, colesterolo HDL e LDL, VLDL, come abbassare il colesterolo alto, dieta, rimedi, statine e farmaci anticolesterolo.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa