Attivo dal 2005 al 2005
Salve, ho da sempre il problema del seno assimetrico (uno il doppio dell`altro) ho eseguito un solo esame da piccola dove risultavano piu sviluppate le ghiandole del seno piu grande e null`altro. C`e` piu` rischio per eventuali malattie o e` indipendente la cosa? Da due mesi ho un linfonodo un po ingrossato sotto il braccio, (parte seno piu grande) puo dipendere da problemi al seno? Non faccio visite o ecografie per paura della risposta anche se generalemnte sto bene ho solo dei dolori a volte al seno ma che ho sempre avuto perche mi e` stato detto che ho il seno noduloso di natura. Vi ringrazio di cuore per i consigli.

[#1] dopo  
Attivo dal 2005 al 2005
Caspita, grazie per il modo gentile di rispondere!! Beh, mi creda , e` molto piu facile per lei che il seno non ce l`ha e quindi non ha richi di farselo levare o quantomeno tagiuzzare, dire cosi. Vorrie vedere lei se dovesse farsi visitare parti importanti come parti intime... Non ho parole, pensavo foste piu educati e comprensivi per le persone che temono una malattia. Cordiali saluti, Romina

[#2] dopo  
Attivo dal 2005 al 2005
PS. io comunque chiedevo dei consigli sul da farsi, pareri fino ad un certo punto perche mi rendo conto che senza il tormento degli esami in questo mondo cosi avanzato non si va da nessuna parte. Ce` sempre da fare le cavie insomma... se lei sapesse quante volte ho eseguito degli esami anche per altre circostanze! e sempre per niente, solo sofferenze senza risultati, tanto vale non farne finche` non si sta male. Saro` pazza ma io la penso cosi, non e possibile passare la proopria vita a fare esami e tormentarsi l`anima, sia ragionevole, se ogni disturbo che si ha si dovrebbe andare a farsi un esame, io dovrei stare direttamente in ospedale per i prossimi mesi" ho problemi di tutti i tipi mi creda, e sempre mi e` stato detto : "curi prima la sua testa, lei e` ipocondriaca"... Saluti

[#3] dopo  
Attivo dal 2005 al 2005
Ho capito.... la ringrazio e sicuramente la chiamero`... Buona giornata

[#4]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile Giovane,

le asimmetrie mammarie costituiscono più frequentemente rappresentano un problema di tipo estetico che di tipo funzionale. In casi però in cui esista una notevole differenza volumetrica (e quindi di peso) tra le due mammelle, si possono creare nel tempo dei problemi di rotazione della gabbia toracica e deformità della colonna di varia entità. Per questo motivo, asimmetrie importanti andrebbero corrette chirurgicamente.
Per il resto , non esiste una probabilità maggiore di sviluppare malattie al seno, ma comunque controlli periodici,partendo dall'autopalpazione fino ai controlli clinici-strumentali, andrebbero eseguiti.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#5] dopo  
Attivo dal 2005 al 2005
Gentile Dottore, posso chiederle come funzionerebbe un intervento chirurgico? Io non ci ho mai pensato perche sono terrorizzata da tutto quello che riguarda esami e tantopiu` interventi chirurgici ma considerato che potrebbe capitarmi di operarmi per motivi di salute (o anche se non mi capitera` come spero, potrei decidere di operarmi) potrei e vorrei correggere definitivamnete questo bruttissimo inestetismo che crea anche problemi fisici come giustamente detto da lei. Grazie ancora.

[#6]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile Giovane,
da un punto chirurgico le asimmetrie mammarie devono essere trattate a seconda del grado e tipo di asimmetria. Questo può interessare una mammella oppure entrambe, può essere di tipo additivo o di tipo riduttivo , oppure, nelle forme di asimmetria più complesse, riduttivo da un lato ed additivo (con protesi) dall'altro. La complessità chirurgica della correzione non deve essere confusa con l'aggressività chirurgica: L'intervento è ben tollerato dai pazienti ed è di grande soddisfazione.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net