Utente
salve,
Sono Michele, ho 25 anni e vorrei un aiuto riguardo la mia situazione.
Premetto che una volta all'anno faccio regolari analisi del sangue e non ho mai avuto particolari problemi vedendo i risultati. E premetto che ho una leggera forma di ipocondria. ho sempre avuto la gola abbastanza delicata , in più il mio lavoro non mi aiuta ( supervisore in un call center). A giugno sono stato male per la prima volta: un solo giorno di febbre a 38 e una settimana di dolori forti alla gola e orecchio e linfonodo ingrossato al collo DX, una settimana di antibiotico e sono stato bene, sembrava passato tutto. circa 20 giorni dopo stessa situazione, un giorno di febbre a 38 e dolori di gola, meno forti ma comunque fastidiosi.. ho pensato potesse essere l'aria condizionata dato che l'ho sempre sofferta, il mio medico mi fece una visita velocissima alla gola dicendomi che era infiammata e che si trattava di una faringite: un'altra settimana di antibiotico!! ora la situazione è questa: la gola va molto meglio, ma mi rimane il bruciore ogni qualvolta fumo o ingerisco sostanze acide, il fastidio è sempre presente anche se in maniera meno evidente. non ho avuto febbre per un po ma adesso sono 4 sere consecutive che la febbre mi arriva a 37.2 con tachicardia, senso di spossatezza e sudorazione leggermente al di sopra del normale e da un paio di giorni si è leggermente ingrossata una cisti dietro l'orecchio SX. tra qualche giorno vado in ferie e farò le analisi del sangue come ogni anno, però volevo chiedere a voi dato che sono molto preoccupato. altri sintomi sono dolore alle spalle e al collo, fastidio alle orecchie ( non dolore, ma fastidio) ,spesso mi sento accaldato pur non avendo febbre. bruciore allo sterno quando digerisco ( qualche anno fa ho sofferto di reflusso, poi con delle bustine sembravo aver risolto). a tratti aumento della salivazione. Premetto anche che è stato un periodo abbastanza stressante in cui l'alimentazione ammetto non è stata delle migliori. Tutti mi dicono di stare tranquillo, ma sono molto spaventato!
grazie
Michele

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. Michele,

sottoporsi ad antibioticoterapia non significa diventare immuni a processi flogistici delle prime vie aree...soprattutto se si fuma e si frequentano locali climatizzati per svariate ore.

Le consiglio di sottoporsi ad una nuova valutazione clinica col Suo Curante...se vuole godersi le meritate vacanze!


Cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore,
ho fatto le analisi del sangue sotto consiglio del mio medico curante.
le riporto i risultati
EMOCROMO tutto nella norma
VES INDICE DI K = 3
PCR NELLA NORMA
GLICEMIA NELLA NORMA
TRANSAMINASI leggermente alte , fino a 40 e io ho riscontrato 44
TAMPONE FARINGEO, negativo a streptococco ma POSITIVO a stafilococco con successivo antibiogramma.
Mi ha prescritto antibiotico (levofloxacina 1 al gg per 7 gg, vitamina b, e fermenti lattici)

facendo vedere le analisi al mio curante , mi ha detto che se avessi ancora in corso l'infezione da stafilococco la ves molto probabilmente mi sarebbe uscita più alta quindi mi ha prescritto altre analisi tra cui l'epstain barr , toxo e citomegalovirus.
Per il momento ho avuto i risultati della toxo e del citomegalovirus.
TOXO negativo
CMV positivo solo a iGG


Vorrei sapere il suo parere e soprattutto vorrei sapere se i miei sintomi possono essere causati da queste infezioni anche se non fossero più in corso . Sicuramente mi sento meglio rispetto a quando le ho scritto la prima volta, ma mi restano fastidi intestinali ( non proprio diarrea ma quasi) , sporadici decimi di febbre, accaloramenti , ma il sintomo più fastidioso rimane il fastidio alla gola!

grazie


[#3]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

i risultati ottenuti risultato essere tutti nella norma!

È consigliabile l' assunzione di fermenti lattici.


Cordiali saluti.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore,
i fermenti lattici ho iniziato a prenderli

Vorrei cheiderle un' ultima cosa e ne approfitto per ringraziarle delle risposte.

Lei mi ha detto che è tutto nella norma, però sono un po preoccupato in quanto positivo a stafilococco e a Igg del CMV. secondo lei i miei fastidi da 2 mesi possono essere dovuti a questi fattori?

Grazie
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Assolutamente no!


Prego.

Buona giornata.
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#6] dopo  
Utente
Dr, mi scusi il disturbo.. ho avuto il risultato delle ultime analisi.
ricapitolando, sono positivo allo stafilococco aureo ( tramite tampone) agli IgG del citomegalovirus e per concludere agli IgG dell epstain barr ( tramite analisi del sangue)

Questo significherebbe che ho contratto la mononucleosi vero? quindi tutti i sintomi tra cui mal di gola e decimi persistenti di febbre potevano derivare da questo? in più ho una domanda.Da piccolo mi avevano detto di averla contratta, anche se non ho mai fatto analisi specifiche. Quindi dato che ho letto che gli IgG RIMANGONO POSITIVI A VITA come faccio a capire se davvero tutti i miei sintomi sono stati provocati dalla mononucleosi o se invece gli IgG sono positivi per un attaccco avuto 20 anni fa??

lei crede che l'abbia contratta? ora sto molto meglio, anche se ho ancora leggeri fastidi alla gola, mi ssento a volte affannato e accaldato come se avessi febbre in qualche momento della giornata , ma poi spesso non ne ho di febbre, e mi da fastidio la parte sinistra dell'intestino. tutto sopportabile per carità.
Ma vorrei almeno capire cosa ho avuto e se i sintomi se pur più deboli, sono normali!

Grazie