Utente
Salve dottori, volevo mettervi al corrente di alcuni sintomi sparsi che ultimamente si ripetono a ritmo regolare.
Premesso che sono un tipo ansioso e quest ansietà sconfina spesso nell'ipocondria.
Qualche tempo fa ho notato che i linfonodi dell'inguine erano ingrossati ad entrambi i lati, e quello destro leggermente di più rispetto al sinistro.
Al tatto sono come piccole palline che si muovono.
Preoccupandomi della cosa sono andato a farmi visitare dal mio medico di fiducia che mi ha detto che erano linfonodi infettivi e che non dovevo preoccuparmi.
Dopodiché sono andato alla clinica a farmi le radiografie e mi sono stati riscontrati dei linfonodi ingrossati sia nell'inguine che sotto le ascelle e anche nel collo. La dottoressa mi ha detto che non erano niente di preoccupante in quanto le misure dei linfonodi non superavano 1 cm, infatti il più grande misura 1,01 cm.
Nonostante le rassicurazioni io sono preoccupato perché ho riscontrato altri sintomi che non so se sono compatibili con i linfonodi oppure non centrano niente: diarrea quasi ricorrente, sudorazione eccessiva (ma questa ce l'ho da bambino), risvegli notturni (che prima non capitavano mai ed ora quasi ogni notte), afte in bocca da più o meno due anni e che non accennano a passare ritornando a ritmi regolari.
Oltre a questo da un po di tempo ho notato brividi sopratutto di sera e una perdita di peso ingiustificata, vi spiego: 5 mesi fa pesavo 75 kg, mentre ora non salgo sopra i 69 kg pur mangiando come ho sempre fatto (e non poco).
Premesso che durante questi mesi ho praticato moltissima bicicletta, pur non facendo diete particolari, mentre nell'ultimo mese mi sono fermato con l'attività fisica quasi totalmente.
Se a questo uniamo che due settimane fa ho avuto una febbre e successiva ricaduta con mal di gola e raffreddore, dopo una settimana abbiamo il quadro completo.
Mia madre dice che non ho niente e posso stare tranquillo, e i medici non mi hanno consigliato niente. Sono pazzi loro o sono ipocondriaco io?
Attendo risposta perché senza volerlo mi sto rovinando la vita.
PS: I linfonodi li ho notati da piccolo, parlo di quelli inguinali, ma non erano grandi come ora.
Grazie in anticipo per la risposta, se avrete la cortesia di darmela ovviamente

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive è più probabile la seconda ipotesi.

>>Sono pazzi loro o sono ipocondriaco io?>>

Per prima cosa dovrebbe staccare con il suo PC dalla ricerca di informazioni su un tema così ansiogeno.

Legga perché in questo consulto analogo

https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/273602-per-il-dott-catania.html


Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Dottore, La ringrazio vivamente. Leggere questo consulto mi è stato di aiuto.
Ma allora perché tutti questi sintomi? Cioè, se io avessi avuto qualcosa le radiografie me lo avrebbero segnalato o no?

[#3] dopo  
Utente
Dottore, so che sono pressante e magari maleducato, ma sono ansioso. Secondo lei le mie sono preoccupazioni inutili? Negli ultimi giorni ho una diarrea persistente. A cosa può essere dovuta? Forse al fatto che bevo di nuovo super alcolici dopo pranzo?

[#4] dopo  
Utente
Dottore, perché non mi risponde?

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' possibile , ma a distanza come si fa ad interpretare disturbi così aspecifici ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente
Dottore, secondo lei se avessi avuto anomalie me lo avrebbero detto alle radiografie?