Utente 424XXX
Salve, sono una ragazza di 19 anni, oggi è stato il primo giorno di mestruazioni (prendo etinilestradiolo 1al gg)
Questa mattina, mi sono alzata e ho prodotto un grumo di sangue rappreso (consistenza del budino, per capirci), grande quanto un mandarino. Mi sono spaventata moltissimo. Così ho contattato il medico di base e la ginecologa le quali mi hanno rassicurata dicendomi di attendere l'evolversi della situazione. La ginecologa mi ha poi prescritto, per messaggio, di assumere un certo "Tranex" che però io non mi sono sentita di prendere in quanto ritenevo fosse opportuna prima una visita di persona per lo meno. Inoltre occorreva una prescrizione medica che non mi è stata fatta. Il sangue adesso sembra un po' più liquido. Sono a rischio di sviluppare problemi simili a trombosi venose e simili?
Recentemente ho effettuato un emocromo completo a causa di una tonsillite che mi è ormai scomparsa ed ho assunto Augmentin. Posso continuare a prenderlo o ha qualche legame con questo tipo di ciclo? Vi riporto qui i valori:
P-AST 11
P-ALT 15
P-GGT 18
Sg-Esame emocromocitometrico
(Citometria a flusso in fluorescenza)
Leucociti 5,4
Eritrociti 4,85
Emoglobina 134
Ematocrito 0,424
MVC 87,4
MCH 27,6
MCHC 316
RDW 13
Piastrine 211
Sg-Formula Leucocitaria
Neutrofili 50,2
Neutrofili 2,71
Linfociti 35,7
Linfociti 1,93
Monociti 12,4
Monociti 0,67
Eosinofili 1,1
Eosinofili 0,06
Bosofili 0,6
Basofili 0,03
MONOTEST Negativo

Inoltre, questa sera, accuso la sensazione di fiatone. Come se avessi fatto uno sforzo e dovessi integrare una quantità maggiore di ossigeno rispetto al solito... Eppure i battiti sono regolari e all'incirca 70 al minuto. Cosa potrebbe essere? Vi sono relazioni con il disturbo accusato prima?
Grazie!

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signorina,
non vi è alcuna relazione tra l'emorragia che ha avuto e tutti gli altri sintomi che riferisce.
I suoi esami peraltro sono perfetti.
Quello che mi lascia stupito è come uno specialista possa darle un sintomatico per SMS (il Tranex) che è un antiemorragico senza volersi accertare del perchè lei abbia avuta la metrorragia.
Mi permetta la schiettezza ma questo è indice di poca o nulla professionalità.
Perciò trovi un ginecoloco con la testa che ragiona, che non manda sms (che sono anche illegali e sanzionabili dall'Ordine dei Medici) si faccia visitare e venga a capo di questa situazione.
E' probabile che debba cambiare pillola.
In quanto al "fiatone" sicuramente è un fatto ansioso: si tranquillizzi e se non si risolve o peggiora adisca il P.S.
Faccia sapere se vuole,

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 424XXX

La ringrazio molto! Adesso mi sento molto più sollevata e a breve mi metterò in contatto con una nuova ginecologa. Difatti, come lei stesso afferma, mi è parso un comportamento assurdo quello di prescrivere un simile farmaco basandosi unicamente su ciò che le avevo riferito in un messaggio...
Dunque l'antibiotico posso prenderlo senza problemi, giusto?

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Si senza alcun problema!
Saluti cari.
Dott. Caldarola.