Attivo dal 2015 al 2019
Salve dottori, sono una ragazza di 26 anni e da un mese ho cominciato a fare palestra. Non ho problemi di salute se non extrasistoli e aritmia sinusale ma dai controlli fatti mi hanno detto che non è nulla. Mi sono accorta che quando faccio determinati esercizi che richiedono molto sforzo subito dopo o mi viene mal di testa o mi si otturano le orecchie e non so se sia normale. Oggi ad esempio insieme alle orecchie tappate mi sembrava anche di non riuscire a respirare ma probabilmente era ansia perché mi sono spaventata e sono ipocondriaca. Volevo sapere se è rischioso o preoccupante che si tappino le orecchie o che ogni tanto avverto extrasistoli durante gli esercizi. Ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
che controlli ha fatto e quanto tempo fa?
Ha fatto di recente un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant e un ecocardiogramma color doppler?
Gli esercizi isometrici, quelli "che richiedono molto sforzo", non fanno bene ai cuori più sani, inducono adattamenti cardiaci di spessore e di volume inequivocabilmente patologici.
La migliore attività fisica è la camminata veloce un'ora al giorno, attività che si confà all'animale uomo e produce molti benefici. Più di quanto lei non possa immaginare. Ed è anche gratuita.
Quando lei alzasse un bilanciere con dei pesi lo sa che la P.A. può toccare i 300 mmhg nel momento di massimo sforzo?
Lo stesso vale per le "macchine" che le tonificano i vari gruppi muscolari.
Questo lo sa il suo 2personal trainer"? Glielo ha fatto presente?
Ci pensi.
In quanto ai quesiti relativi agli esami svolti, se vorrà mi faccia pure sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Gentilissimo dr. Caldarola, innanzitutto la ringrazio per il suo celere intervento. Ho fatto presente al mio istruttore i fastidi che avverto ma vengono presi col sorriso oppure mi viene detto che dipende dalla posizione assunta durante l'esercizio oppure dal fatto che mi alzo troppo in fretta. Ma io quando faccio troppo sforzo sto male, mi si oscura anche un po' la vista (oltre al mal di testa o orecchie tappate, che poi spariscono durante il defaticamento).
Tra gli esami che mi ha elencato ho effettuato soltanto ecocardiogammi color doppler, il più recente a febbraio dell'anno scorso, fatti sempre in tachicardia sinusale, ed emerge sempre un cuore sano ma con lieve insufficienza tricuspidaloca e minimo rigurgito mitralico ma la cardiologa mi ha detto di star tranquilla e la tachicardia e aritmia sinusale mi dicono sia collegata al mio essere emotiva e ansiosa con aggiunta di una predisposizione mia propria alla tachicardia. In più ho anche effettuato 2 holter in due anni diversi ed emergono sempre exstrasistoli ventricolari e sopraventricolari ma anche lì mi hanno detto di star tranquilla e di ripeterlo un volta l'anno. Lei può darmi ulteriori consigli? Dovrei effettuate un esame sotto sforzo?

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Signora cara,
se il suo istruttore ride quando lei gli riferisce questi disturbi è un ebete.
Le EXS non sono un problema ma lei deve fare adesso un Ecocardiogramma color doppler e un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant.
E soprattutto abbandonare l'attività isometrica.
Mi pare di essere stato chiaro nella precedente risposta.
Se ne vada in bicicletta così si diverte pure.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola