Che esami posso fare per diagnosticare la causa del dolore?

Salve dottore, avrei bisogno di un parere.
Circa un mese fa ho avuto un episodio di dolore alla parte bassa destra del torace, più o meno vicino alla bocca dello stomaco, ma laterale.
È un dolore particolare in un punto ben preciso che non riesco bene a localizzare, ma in linea di massima direi sotto al seno e leggermente più sopra.
Ho pensato fosse un episodio di gastrite, dato che soffro di problemi di stomaco e reflusso gastroesofageo più o meno da 5 anni (attualmente ho 21 anni).

Il dolore era insopportabile, così ho chiamato il mio medico, che mi ha consigliato di fare una siringa di Spasmex e Toradoll per il dolore.
Sono stata meglio, ma accusavo comunque un po’ di risentimento.
I giorni sono passati e sentendomi meglio ho continuato a svolgere le mie attività quotidiane, non lamentando più alcun dolore.
Tuttavia da un paio di settimane sento che il dolore anche se lieve, è presente.
Oggi l’ho avuto per tutta la giornata, è un dolore intermittente, più forte degli ultimi giorni e abbastanza fastidioso.
Ho pensato che probabilmente è dovuto ad uno sforzo eccessivo dato che ieri, stando ormai in casa in quarantena da 2 mesi, ho corso sul tapis-roulant e mi sono stancata parecchio.
Cercando di spiegare a mia madre dove fosse localizzato il dolore, ho alzato la maglietta, spinto leggermente il senso verso l’alto e toccato in quel punto e ho notato che al tatto sento dolore, non eccessivo ma comunque dolore.
Avevo già pensato di fare un’ecografia addome completo dato che i giorni scorsi ho avuto una febbricola e dolori di stomaco e schiena e dalle ultime analisi la VES e la PCR risultano alte.
Il medico dice che potrebbe essere dovuto ad un virus intestinale, per cui mi ha consigliato di rifare le analisi fra una quindicina di giorni.
Tuttavia, vorrei approfondire questa cosa.
C’è qualche altro esame che potrei fare per diagnosticare la causa di questo e fastidioso dolore?
Ha per caso qualche idea di cosa potrebbe essere e a cosa potrebbe essere dovuto?

Spero di essere stata chiara nell’espormi, è la prima volta che chiedo una consultazione su Medicitalia.

Un abbraccio.
[#1]
Dr. Domenico Cozzo Medico internista, Medico di medicina generale 184 13 2
Buongiorno,
in virtù dei suoi fastidi effettuerei una ecografia dell'addome. Nel frattempo valuterei col suo medico di effettuare una terapia con inibitori di pompa protonica a dosaggio alto e antiacidi, associati a dieta leggera evitando cibi piccanti e speziati, fritti, acidi (agrumi, ananas, mango, pomodori...), cioccolato, the, caffè, zuccheri, bevande alcoliche.
Solo in un secondo momento, se il dolore persistesse anche con la terapia in questione, valutare la possibilità di una gastroscopia.

Cordiali saluti.

Dr. Domenico Cozzo

www.domenicocozzo.altervista.org
LinkedIn: Domenico Cozzo, MD; Canale Instagram: @domo_co93

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa