Utente 167XXX
Ho 33 anni e da circa 10 il valore della GPT è continuamente aumentato, anche se di poche unità, e oggi ha un valore di 107.
Altri enzimi hanno il seguente valore: GOT 46,8 e GGT 58,7.
Dopo vari consulti ed ecografie dalle quali non si rilevavano alterazioni nel mese di febbraio scorso ho eseguito i Markers che sono risultati tutti negativi. Non bevo, non fumo, conduco una alimentazione controllata. Eseguo analisi ogni tre mesi e ad ogni verifica il valore della GPT continua ad aumentare sia pure di poco. Nel passato ho sofferto di prostatite e di una neurite retroculare. Alla luce di questo quadro da cosa potrebbe dipendere il continuo aumento del valore della GPT. Se il fegato sembra non destare sospetti da cosa potrebbe dipendere?. Le intolleranze alimentari potrebbero avere un ruolo. Conduco una vita sedentaria e allo stesso tempo stressante.
Grazie per il vostro aiuto

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
le controlli nel tempo, se non vi sono problemi tendono a rientrare.
Nelle allegie o intolleranze alimentari è comunque bene eliminare gli alimenti indicati.


Le invio cordiali saluti e mi scuso per il ritardo nel risponderle.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it