Utente 123XXX
gent. mi dottori vi scrivo per una questione delicata. a fine mese ho preso appuntamento per fare una visita in un buon centro ematologico dove mi visiterà il primario. vi riporto intanto le ultime analisi appena ritirate (tra alti e bassi presento questo quadro da 13 anni. ho fatto nel '98 un aspirato midollare dal quale non è risultato niente. da anni eseguo test per gli autoanticorpi, negativi almeno fino a pochi giorni fa):

RBC 4.51 (4.1-5.1)
HGB 14.2 (12.5-15.5)
HCT 43.3 (35-45)
MCV 96.1 (80-95)
MCH 31.5 (26-33)
MCHC 32.8 (30-35)
PLT 147 (150-460) *
WBC 3.36 (4.5-11.0) *
NEUTROFILI % 48.1 (45-80)
LINFOCITI% 42.9 (25-40) *
MONOCITI%4.7 (1.0-10.0)
EOSINOFILI%1.4 (0.0-7.0)
BASOFILI % 0.7 (0.0-2.5)

NEUTROFILI # 1.62 (2.0-8.0)*
LINFOCITI# 1.44 (1.0-5.0)
MONOCITI # 0.16 (0.1-1)
EOSINOFILI#0.05 (0.0-0.4)
BASOFILI # 0.02 (0.0-0.2)

VES 3 (0-12)
VIT B12- ACIDO FOLICO OTTIMI VALORI COMUNQUE NELLA NORMA

anti muscolo liscio negativo
anti mitocondri negativo
ena screening negativo
anti nucleo POSITIVO titolo 1:80 **********


linfociti t (CD3+) 77.8 DA 60.0 A 85.0
linfociti t (CD4+) 30.8 * DA 35.0 A 60.0
linfociti t (CD8+) 41.5 * DA 15.0 A 40.0
natural killer 8.1 DA 5.00 A 25.0
linfociti b 13.7 DA 5.00 A 20.0
rapporto CD4/CD8 0.7 * DA 1.20 A 2.50
HLA-DR 15.7 DA 5.00 A 30.0
linfociti t HLA-DR 2.4 DA 1.00 a 18.0


questa è la mia situazione attuale, la cosa che mi ha letteralmente distrutto emotivamente è la positività degli ana, non so che pensare. da anni mi sottopongo ai test per le autoimmunità, e sono sempre stati negativi. sono malata di qualche malattia autoimmune dunque???
eppure fisicamente mi sento proprio in forma. non so che pensare...ho tanta paura. spero che mi possiate aiutare.
di che cosa si tratta??? è grave???

vi scrivo perchè manca molto per la visita ematologica e così rischio d'impazzire. per l'ansia non riesco a dormire e mi sento depressa. ho sempre voglia di piangere. avevo tanti progetti. stavo pensando anche ad un altro figlio, non adesso ma magari tra un annetto (nella prima gravidanza non ho avuto alcun tipo di problema)!!! e ora tutto distrutto ed una prospettiva di vita da malata sotto perenne osservazione.
mi scuso per lo sfogo, spero che mi possiate aiutare. vi saluto e vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
ciò che salta all'occhio nel Suo racconto è una preoccupazione ingiustificata, frutto di un disagio di uno stato ansioso-depressivo, così come Lei stessa riconosce, che meriterebbe una valutazione specifica.
Mi atterrò comunque alla questione di mia competenza, dandoLe una risposta che dovrebbe servire a controllare tale problema almeno in parte.
Se non ho capito male, da almeno 13 anni presenta un emocromo con una lieve neutropenia (circa 1600 per microlitro all'ultimo controllo) e piastrine ai limiti bassi, motivo per il quale ha eseguito più volte ricerca degli ANA, sempre negativi fino ad ora. La comparsa degli ANA non è indice e tantomeno sinonimo di malattia autoimmune sistemica in un soggetto in completo benessere (anche se lievemente neutropenico). E se vogliamo essere precisi, un titolo di 1:80 è da considerare "borderline", cioè non esprime una franca positività.
Pertanto non è assolutamente detto (quantomeno non lo si può dire con questi elementi) che sia destinata ad una «vita da malata». Le consiglio di attendere con serenità la valutazione diretta (immagino che il collega che ha contattato si occupi in maniera specifica anche di autoimmunità sistemica), magari già con un dosaggio di C3, C4, TSH e anticorpi anti-tiroide. Collateralmente, sarebbe da rivedere una tipizzazione linfocitaria (sempre in condizioni di benessere), associata a un nuovo emocromo, a distanza di almeno un mese dal precedente.
Saluti e buone Feste,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#2] dopo  
Utente 123XXX

gent.mo dottore le scrivo a distanza di tempo. ho appena ritirato i referti del centro ematologico dove mi sono recata dove mi ha visitato il primario. l'ematologo mi ha effettuato un emocromo con striscio che riporto:


RBC 4.24
HGB 13.6
HCT 39.7
MCV 93.6
MCH 32.1
MCHC 34.3
RDW-CV 12.5
RDW-SD 42.6

PLT 142
MPV 10.8
P-LCR 31.8
PDW 12.9
PCT 0.15

WBC 4.15
NEUTROFILI % 52.5
LINFOCITI% 38.3
MONOCITI% 6.3
EOSINOFILI% 2.4
BASOFILI % 0.5

NEUTROFILI # 2.18
LINFOCITI# 1.59
MONOCITI # 0.26
EOSINOFILI#0.10
BASOFILI # 0.02

NELLO STRISCIO CI SONO POI DEI GRAFICI CHE MI è DIFFICILE RIPORTARE PERò L'EMATOLOGO MI HA SPIEGATO CHE IL MIDOLLO FUNZIONA PERFETTAMENTE E CHE NON C'è BISOGNO DI BIOPSIA MIDOLLARE. PER LUI HO UNA LIVE PIASTRINOPENIA CON LIEVE NEUTROPENIA IDIOPATICA ACQUISITA CON ANDAMENTO CICLICO, MI HA SPIEGATO CHE MIEI VIEI VALORI FANNO COME UNA CURVA CHE UNA VOLTA SI ALZA E UNA VOLTA SI ABBASSA. lui stesso ha tante pazienti donne con il mio stesso problema e mi ha detto che se lo portano dietro per tutta la vita senza problemi.

VENIAMO AL PROBLEMA AUTOANTICORPI. Come si ricorderà è stato il mio medico di famiglia che ha iniziato a farmeli fare a partire dal 2008 quando sono andata da lui per la prima volta. dal 2008 ad oggi tutti negativi tranne per gli ana, positivi a dicembre 2011 con titolo 1:80 (purtroppo però il mio ospedale non ha specificato il pattern. comunque mi sono informata ed è stato realizzato con modalità ifa). nel centro ematologico mi ha fatto fare questi esami ulteriori:

anticorpi anti gran diretto NEGATIVO
anticorpi anti gran indiretto NEGATIVO

ab antiplts indiretto NEGATIVO
ab antiplts diretto NEGATIVO

sono in attesa dei test per la celiachia, anche se però l'ematologo esclude che possano essere positivi dati i miei ottimi livelli di ferro.

mi ha detto che devo ripetere gli ana tra 6 mesi e una volta all'anno devo fare la mia visita al centro ematologico per scrupolo. attualmente non ho nessuna patologia autoimmune e mi ha detto che gli ana positivi con titolo 1:80 non hanno alcun significato (mentre il mio medico di famiglia mi ha già data per spacciata!!!).

poi gli ho chiesto se posso avere un'altra gravidanza, mi ha detto di si e se posso fare il vaccino per la rosolia, mi ha detto di si!!! alla luce di questo volevo chiedere a lei:

1-è possibile che gli ana positivi siano dovuti alla mononucleosi che ho avuto nel 2006 (ho letto che il virus rimane latente nel corpo e può fare di questi scherzi) oppure ha ragione il mio medico di famiglia per il quale gli ana positivi, anche se NON ho alcun sintomo, sono un primissimo esordio del lupus???
2-lei mi consiglia il vaccino rosolia (ho letto che è fatto con virus vivi e in una rivista scientifica ho letto che in un soggetto immunodepresso non devono essere effettuati) e poi un'ulteriore gravidanza?? ho letto che gli ana 1.80 possono dare aborti spontanei anche se bassi. e se si mi consiglia di aspettare il prossimo esame ana tra 6 mesi o di procedere già ora con il vaccino?
3-mi consiglia di prendere cortisone prima di una gravidanza ed eventualmente durante per evitare che il mio corpo rigetti l'embrione? tale farmaco è teratogeno per l'embrione?
la ringrazio infinitamente e le chiedo scusa. la saluto cordialmente.

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«lui stesso ha tante pazienti donne con il mio stesso problema e mi ha detto che se lo portano dietro per tutta la vita senza problemi».
Personalmente, se avessi visto quegli non avrei dato un peso particolare né al valore dei neutrofili né a quello delle piastrine.

Il titolo 1:80 - ripeto - non corrisponde a una franca positività e comunque appare non significativo se il "quadro clinico" è rappresentato esclusivamente da quelle minime alterazioni dell'emocromo («fisicamente mi sento proprio in forma»), pertanto concorderei con il collega ematologo («attualmente non ho nessuna patologia autoimmune...» - aggiungerei "sistemica" - «...e mi ha detto che gli ana positivi con titolo 1:80 non hanno alcun significato»; «poi gli ho chiesto se posso avere un'altra gravidanza, mi ha detto di si e se posso fare il vaccino per la rosolia, mi ha detto di si!!!»).

Concludo rispondendo ai quesiti espliciti finali:
1a- ritengo che la comparsa di una positività borderline degli ANA non possa essere attribuita a un EBV silente;
1b- (già risposto) sulla base del racconto non si può sospettare né il lupus né alcuna altra malattia autoimmune sistemica.
2a- considerato che non c'è alcuna evidenza di immunodepressione non può essere considerata un soggetto immunodepresso; pertanto, se vuole, può fare il vaccino;
2b- può già programmare la gravidanza dimenticando completamente gli antinucleo (che non sono causa di aborto) ma facendo piuttosto un controllo completo della tiroide.
3a- sconsiglio sempre vivamente l'assunzione di farmaci quando non necessari.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#4] dopo  
Utente 123XXX

la ringrazio di cuore dottore per sua competenza e la sua umanità.
1- volevo chiederle se poteva scrivermi quali esami fare per controllare la tiroide, anche perchè lo stesso ematologo mi ha detto di farlo ma ho dimenticato di chiedere il nome esatto degli esami.
2-mi toglie un'ultima curiosità...cosa fa alzare lievemente gli ana oltre alle alle malattie autoimmuni? volevo chiederlo anche all'ematologo ma mi sono vergognata!!

la ringrazio di cuore, non sa quanto!!!
cordiali saluti

[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Prego.
Gli esami per la tiroide dovrebbero comprendere quelli inerenti alla funzione (cioè dosaggio di TSH, fT3 e fT4) e anche la ricerca dei più frequenti autoanticorpi (anti-tireoglobulina e, soprattutto, anti-tireoperossidasi).
Gli anti-nucleo possono positivizzarsi per diversi motivi, non solo in relazione ad autoimmunità sistemica ma anche organo-specifica (es. tiroidite autoimmune), oppure in seguito ad infezioni, in corso di altre malattie, e possono ritrovarsi anche in una piccola percentuale dei soggetti sani. Per questo motivo non ha senso richiedere esami a tappeto per una persona in buona salute.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#6] dopo  
Utente 123XXX

gent.mo dottore le riscrivo a distanza di tempo ho eseguito nuovamente gli esami e li riporto:
emocromo come sempre...sempre lieve leucopenia (GB 3.58) e lieve piastrinopenia (135); ves 9; elettroforesi delle proteine nella norma; mi preme però sottolineare tali valori:
-anticorpi ASMA negativi
-ena negativi
-anticorpi antiDNA negativi
-anticorpi ANA titolo 1:80 *
-anticorpi antifosfolipidi negativi
veniamo alla tiroide

TSH 2.64 (0.55-4.78)
FT3 3.27 (2.30-4.20)
FT4 1.18 (0.75-1.80)
AB -HTG 34.20 (0.00-60.00)
ATPO 21.00 (0.00-20.00)*

ora il punto è .......la mia primaria necessità è avere un'altro figlio (se Dio vuole)
a breve, io e mio marito già stavamo pensando di iniziare a provare alla fine dell'estate ma mi rendo conto che con questa situazione tiroidea non sarà facile!! io le chiedo dottore, secondo lei posso avere un altro figlio o me le posso scordare? qual è la mia malattia? questi valori indicano qualcosa di grave che sta per scoppiare o è una cosa passeggera? in caso di gravidanza per evitare aborti dovrei prendere cortisonici?
le chiedo scusa ma sono andata proprio nel panico più totale ....spero mi risponderà presto!
la saluto e la ringrazio

[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
come già Le scrissi la prima volta, il problema vero sembra essere quello relativo all'ansia, dunque è quello che dovrebbe affrontare.
Gli esami relativi alla tiroide non indicano proprio nulla di grave; potrebbe essere opportuno completare la valutazione con un'ecografia del collo.
Per quello che ci ha raccontato finora non vedo alcuna "controindicazione" alla gravidanza.
Ci aggiorni.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#8] dopo  
Utente 123XXX

gent.mo dottore per prima cosa ci tengo a ringraziarla per la sua estrema disponibilità! poi volevo informarla che ho fatto l'eco alla tiroide ed è risultata perfetta. unico neo trovato all'esame dell'ecodoppler: una lieve vascolarizzazione! è indicativa di qualche tiroidite autoimmune agli inizi?sono un pò preoccupata! che ne pensa del valore 21.00 degli ATPO?mi devo preoccupare? il ginecologo mi ha detto che vuole darmi in un'eventuale gravidanza acido folico e aspirinetta (a titolo preventivo forse per gli ana.....anche se ancora non gli ho fatto vedere gli esami tiroidei)... che ne pensa? la ringrazio di cuore e la saluto

[#9] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Come potrebbe campare la tiroide, se non fosse vascolarizzata?
In presenza di un quadro ecografico "perfetto" e con ormoni nella norma, non vedo perchè si debba dare peso a un valore di anti-TPO ai limiti alti; può limitarsi a fare i controlli periodici del TSH come è di norma in gravidanza su consiglio del Suo ginecologo.
La sola positività degli anti-nucleo non rappresenta un'indicazione alla "aspirinetta" in gravidanza. L'acido folico, invece, molto semplicemente, si prescrive a tutte.
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo

[#10] dopo  
Utente 123XXX

la ringrazio di cuore per tutto il sostegno e la competenza dimostrate.....mi congedo con un'ultima domanda. a riguardo mi interessa proprio il suo parere di immunologo:
secondo lei un'ulteriore gravidanza potrebbe compromettere in negativo la mia salute da un punto di vista del sistema immunitario, già precario?
la ringrazio ancora.....di vero cuore
saluti

[#11] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Chi ha detto che il Suo sistema immunitario è «precario»? Sulla base di quali elementi?
Inoltre: non ha detto Lei stessa di avere già un figlio e di non avere avuto «alcun tipo di problema nella prima gravidanza»? Cosa è cambiato da allora, a parte questa "sconvolgente" (^___^) dubbia positività degli ANA?
Saluti,
Dr. Francesco Marchi
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica

NB: il consulto on-line ha carattere puramente informativo