Utente 282XXX
ho 38 anni sono un conoscente dell'utente che mi sta facendo usare il suo account per un consulto online in merito al mio problema. il mio peso è di circa 91-94 kg altezza 1,78 m a causa del mio lavoro non sempre riesco a condurre una vita regolare soprattutto dal punto di vista alimentare. tento di spiegare nel più breve tempo il mio problema attravers i sintomi le mie patologie: ipocusia congenita orecchio sinistro, ultimamente soffro di osas in forma lieve accertamenti hanno rilevato anche alcune allergie monitorando la mia pressione attraverso visita specialistica (cardiologica) questa è risultata regolare anche se raramente la pressione risulta più alta nella maggior parte del mio problema essa (la pressione) risulta normale in ogni caso il problema sembra presentarsi a seguito di un'assunzione di cibo o di acqua in alcuni momenti prima del problema vi sono dei mal di testa che poi passano a seguito dell' uscita di sangue una tac alla testa effettuata all'ospedale proprio a seguito di questo problema non ha fatto emergere nulla ho fatto una visita otorino che non mi ha detto che soffro di problematiche di fragilità capillare. ultimamente soffro di problemi alla schiena (dorsale) che non credo siano riconducibili allo stesso problema. vi chiedo gentilmente un consiglio su quale strada intraprendere per capirne la causa.
P.S. la mia abitazione è a 15 metri dall'alta tensione.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Le cause di epistassi sono svariate,
in genere ectasie venose ed ipertensione sono le più frequenti,
ma possono essere in gioco malattie vascolari e diverse altre malattie sistemiche, coagulopatie,etc..

Il fatto che prima dell'epistassi lei abbia mal di testa lascia intravedere una crisi ipertensiva che genera l'epistassi,
a tal proposito, se non lo ha ancra fatto, le consiglierei un Holtre pressorio delle 24 ore,

e, nel caso di negatività sul fronte ipertensivo,
sottoporsi a visita specialistica internistica.


Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it