Utente 308XXX
Buona sera. Volevo chiedere un Vostro parere su alcune cose che mi fanno stare "in pensiero". Mio marito ha il diabete del tipo 2,siamo sui 110 mg/dl.Fa una terapia continua con due compresse al giorno. Ma questa era una premessa. Ho gia ' letto sulle Vostre pagine che ingrossamento del fegato puo' essere dovuto al diabete, ma da un po' di tempo noto uno strano odore del suo alito. Sembra odore dell'uovo. E anche urina ha un odore forte. Sappiamo che mio marito ha il" fegato grasso" e sta prendendo un farmaco per abbassare il livello dei grassi. E fino un anno fa prendeva anche un altro a base di omega 3,quale gli e stato sconsigliato dal medico di base in quanto "potrebbe danneggiare la prostata". Il medico doveva verificare tramite analisi specifici andamento senza questo farmaco, ma non l'ha fatto, dimenticando di segnare proprio questi esami .E' possibile, che questo odore del alito e della urina possa essere un sintomo di qualche problema al fegato (dovuto o non alla sospensione del medicinale)? Non vorrei sembrare "ipocondriaca conto terzi", ma mi pare di ricordare questo odore..( mio padre soffriva di una cirrosi). Vi ringrazio cordialmente

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Non si smette mai di imparare... la definizione "ipocondriaca conto terzi", ancora non l'avevo mai sentita, ma a volte può essere molto appropriata... A parte la battuta, penso invece che nel caso specifico l'alitosi di suo marito possa essere il sintomo di un problema clinico e debba essere considerata attentamente. Si rechi quindi dal suo medico di famiglia per una ripuntualizzazione delle sue condizioni metaboliche e per le eventuali modifiche alla terapia assunta. Cari saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 308XXX

La ringrazio per tempestività, ma soprattutto per un chiaro consiglio di indagare pui a fondo. E speriamo che il medico di famiglia ci dia ascolto, visto che, a volte tocca insistere per fare un controllo pui approfondito, sembra quasi, che ci tiene più al bilancio del SSN che alla salute dei suoi pazienti .Ma non di lui che mi volevo lamentare(sara' piu unico che raro) , ma dire ancora grazie a Voi,
che fra tanti impegni trovate il tempo anche per questa nobile cosa

[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
,)
Mauro Granata