Utente 594XXX
Buongiorno,
sono una donna di 40 anni. Lo scorso anno, dopo un mese di febbricola persistente e di conseguente debilitazione, ho fatto le analisi del sangue ed era risultata una VES di 103. Dopo una lastra ai polmoni risultata negativa e diversi cicli di antibiotici per l'apparato respiratorio, finalmente la febbre è passata e molto lentamente mi sono ripresa. Da allora, però, mi sento spesso stanca, reggo pochissimo la fatica fisica e mentale (prima ero abbastanza forte) e periodicamente passo una o due settimane con la febbricola. In questi periodi ho un aspetto davvero debiitato. A questo si aggiunge una sorta di rinite quasi continua, a volte la mattina mi alzo con la sensazione del catarro nel petto e diverse volte sento una sorta di dolore al petto (e più raramente bruciore) e di oppressione se mi sdraio senza cuscino. Ho rifatto le analisi del sangue, ma, tranne una leggera anemia, non risulta niente e quando il mio medico mi ausculta non trova niente ugualmente. Ora sto facendo la cura per l'anemia e devo iniziare a prendere un antistaminico (anche se non ho allergie) per un mese. per completezza di informazione aggiungo che sono quasi del tutto vegetariana.
Cosa può essere?
Grazie

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Potrebbe essere di tutto, da nulla alla TBC, dalla sarcoidosi a un micoplasma, da qualcosa di autoimmune a una esofagite da reflusso.


Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830

[#2] dopo  
Utente 594XXX

La ringrazio. Che esami mi consiglia di eseguire? Io sono più orientata verso l'esofagite..
Grazie ancora