Utente 131XXX
Salve,il 14 giugno ho subito un incidente in barca riportando una frattura da scoppio di L1 con stenosi del canale e compressione delle strutture nervose,trasportata in ospedale venivo sottoposta ad intervento chirurgico.stabilizzazione con viti penducolari e barre D12-L1-L2
bilateralmente,artrodesi posteriore,ricalibratura del canale mediante ligamentotassi.dopo circa 10 giorni venivo dimessa con l'obbligo di indossare un busto Camp c 35 che porto da 4 mesi circa.Vorrei sapere,gentilmente,se ho diritto a un'assegno di invalidità,considerando che al momento non posso svolgere autonomamente le normali funzioni quotidiane e se questo incidente provoca danni permanenti.
nel ringraziarla,le porgo i miei saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 131617,
un primo consiglio è quello di chiedersi se le spetta un risarcimento civile data la tipologia della caduta (ma è stata colpa di qualcuno?).
Data la descrizione che pone dei suoi malanni e data la relativamente breve distanza tra il trauma e lo stato attuale le consiglio di aspettare la riabilitazione per poter effettuare una visita alla commissione invalidi civili al fine di valutare i danni in via permanente.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni