Utente 160XXX
Egregi Dottori,

vorrei gentilmente avere un vostro parere circa una possibile richiesta di indennizzo L210/92.

Mio zio nel 1979, a seguito di un grave incidente automobilistico, ha subito 5 trasfusioni di sangue, documentate dalla copia della cartella clinica. Da allora non ha mai avuto sintomi che potessero far pensare ad un contagio da epatite.
Ad agosto 2008, a seguito di esami più approfonditi a causa di un suo malessere generale, è risultato positivo sia agli anticorpi HCV che HBV.
Dopo tale data, non ha comunque manifestato i sintomi delle epatiti e anche le ecografie non rivelano, per il momento, danni al fegato.
In una situazione come questa, senza apparenti danni, ma con la consapevolezza di avere una patologia irreversibile e che potrebbe degenerare, è possibile richiedere l’indennizzo secondo la L210/92?
Tra la documentazione da presentare, ho visto che ci deve essere la dichiarazione del medico di base che certifichi il nesso causale, ma in cosa consiste ? semplicemente nell’avere la documentazione che certifica le avvenute trasfusioni ?
Nel caso decidessimo di procedere con la domanda di indennizzo e questa venisse respinta, un domani che lo zio dovesse aggravarsi, è possibile rifarne un’altra?

Ringrazio in anticipo per i consigli che potrete darci.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

v sono 3 anni di tempo da quando si viene a conoscenza del contagio per fare la richiesta di indennizzo.
Anche la sola positività sierologica al virus HCV costituisce elemento sufficiente per avere diritto all'indennizzo; l'importante è dimostrare il nesso casuale fra le trasfusioni e la sieroconversione.

E' necessario esibire la cartella clinica di quando vennero fatte le trasfusioni, ma anche dimostrare che nel frattempo non vi siano state altre cause di contagio.
E sempre che dall'analisi dei marcatori sierologici non emerga che si tratti di una infezione più recente.

http://www.medico-legale.it/legge_210_del_92_sul_sangue_infetto.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it