Utente 152XXX
Gentili Dottori,
nel giugno 2009 mi è stata riconosciuta l'invalidità civile al 67% per le seguenti patologie:
- sindrome ansiosa depressiva
- lieve insuff. mitralica in ipertensione
- lesioni parenchimali intracerebrali multiple
- obesità con artosi polidistrettuale, scoliosi DL
- piattismo plantare con valgismo
- neuropatia nervo mediano bilaterale operata

A settembre 2009 ho subito una teroidectomia totale, per un adenoma microfollicolare. Inoltre recentemente ho subito una isterectomia totale con annessiectomia bilaterale, a causa di grossi fibromi.
Preciso che ho 47 anni, ma avevo ancora il ciclo perfettamente regolare.

Facendo una domanda di aggravamento, per questi due ultimi interventi, è possibile ottenere un aumento della percentuale di invalidità?
Si riuscirà ad arrivare all'80%, percentuale necessaria per l'erogazione dell'indennità di invalidità?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

la tiroidectomia totale è ben compensata dalla terapia ormonale sostitutiva, a meno che non sia insorto un ipoparatiroidismo per asportazione anche delle paratiroidi.

L'isterectomia totale in età fertile, invece, è tabellata alla voce 6603 con una valutazione del 25%

Le consiglio, quindi di fare una domanda di aggravamento, considerando, però, che la valutazione finale dello stato di invalidità deve tenere conto non della somma delle singole patologie ma del quadro clinico complessivo.

invalidità civile
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/178/legge-104-92-l’handicap
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86486
http://www.medico-legale.it/invalidita'_civile.html
http://www.medico-legale.it/handicap_legge_10492.html


Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it