Utente 431XXX
In seguito ad un incidente stradale con la moto in data 21.04.07 ho accusato dolori lombari, eseguendo una RM mi e' stata riscontrata
un ernia discale:

La tomografia a RM della colonna lombare e' stata eseguita con sequenza SE e TSe pesate
in T1 e in T2, su piani di scansione assiali e sagittali.
In L4-L5 si apprezza ernia discale posteriore mediana sottolegamentosa che impronta il sacco durale e contatta
marginalmente le tasche radicolari di L5.
Non immagini riferibili a ernie discali o protusioni significative agli altri livelli.
Nella norma le dimensioni del canale vertebrale.
Non evidenti alterazioni del segnale e della morfologia del cono midollare e delle radici della cauda.
Non alterazioni scheletriche a focolaio.

il mio medico legale mi ha detto che tale ernia non puo' essere imputabile direttamente alla caduta in quanto se fosse uscita cadendo dalla moto sarei rimasto paralizzato minimo per 2 mesi,
io pero' prima non avevo nessun disturbo mentre ora la mia vita e' condizionata da dolori fastidiosi , chiedo gentilmente un vostro parere medico legale in quanto vorrei essere risarcito nel giusto modo
ne piu' ma nemmeno di meno vorrei sapere se sia possibile che tale ernia sia insorta a causa dell'incidente e sapere che entita' di punteggio posso richiedere, sicuro di una vostra cordiale risposta saluto




[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gentile signore,
il suo medico legale penso sia stato molto sincero ed esaustivo,faccia comunque fare delle opportune valutazioni da specialisti neurologhi, ortopedici e neurochirurghi,anche una valutazione oculistica e una esame otorino possono aiutarla...poi con tutta la documentazione che avrà raccolto torni con fiducia dal suo medico legale , si faccia fare una perizia di parte e poi con il suo avvocato si rechi dall'assicuratore ,,
a presto
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Dr. Leonardo Donati

20% attività
0% attualità
8% socialità
CHIUSI (SI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Salve, sono un medico specialista in medicina legale e vorrei chiederle se è la prima volta che esegue una rmn della colonna vertebrale e se si la pregherei di trovarla e trascriverla. In linea generale sono in accordo con il suo medico legale, in quanto attualmente le evidenze scientifiche non dimostrano una possibile correlazione tra un evento traumatico ed una ernia discale. Il fatto da considerare è che nel computo del punteggio dei postumi va tenuto conto di un peggioramento di una condizione preesistente che, in campo di responsabilità civile, ha il suo peso; inoltre va tenuto conto dei problemi che lei ha per computare i giorni di temporanea. Vorrei sapere se lei è ancora in malattia o se il medico curante ha già stilato il certificato di guarigione con postumi.
A risentirci.
Leonardo Donati

[#3] dopo  
Utente 431XXX

Egregio Dr. Donati la ringrazio per la risposta in merito alla sua domanda le rispondo: e' la prima volta che eseguo una rm alla colonna vertebrale la risposta l'ho gia'trascritta sopra :
La tomografia a RM della colonna lombare e' stata eseguita con sequenza SE e TSe pesate
in T1 e in T2, su piani di scansione assiali e sagittali.
In L4-L5 si apprezza ernia discale posteriore mediana sottolegamentosa che impronta il sacco durale e contatta
marginalmente le tasche radicolari di L5.
Non immagini riferibili a ernie discali o protusioni significative agli altri livelli.
Nella norma le dimensioni del canale vertebrale.
Non evidenti alterazioni del segnale e della morfologia del cono midollare e delle radici della cauda.
Non alterazioni scheletriche a focolaio.

sono stato in malattia dal 21/04/07 al 31/07/07 di cui 8 giorni ricoverato, foglio di uscita con 30 giorni di guarigione ,collare da portare per 20 giorni (in totale l'ho portato per 28 giorni) poi non ho lavorato fino al 23/06/07 guarigione con postumi da valutare in sede medico legale il 31/07/07 , ho efettuato 10 sedute di massaggi manuali +10 posturali , i disturbi che ho avuto sono trauma torico addominale chiuso,dolori costali a volte tutt'ora presenti trauma cranico non commottivo, spesso ho mal di testa e nausea, distacco del vitreo, notevole tumefazione del gomito sx ora guarito ma ho perso un po' la sensibilita' sulla pelle, depressione e incubi notturni fobia della strada tutt'ora presenti , dolori costanti alla zona lombale(ernia discale ) dolori al collo e alla schiena , risultato EMG arti superiori:tracciato caratterizzato da anomalie neurogene di tipo periferico riferibili a chiara sofferenza radicolare, verosimilmente post-traumatica a livello c4-c6 sx, con attuali caratteri di tipo cronico non evolutivo ma discretamente deficitario.Nei limiti della norma gli altri metameri esaminati bilateralmente. E.N.G. nei limiti della norma
Il mio medico legale mi ha valutato 9 punti , 40 giorni di invalidita 'temporanea al 100% e i restanti giorni invalidita' parziale.
Lei Dottore crede che la mia valutazione definitiva obbiettiva di quanto possa discostarsi? inoltre ritiene che i giorni di invalidita' temporanea siano stati valutati bene in 40 al 100%, quando ho fatto la visita non mi sono ricordato di dire al medico che non ho lavorato fino al 23 giugno ,pensa che i giorni siano di piu' ? mi faccia sapere gentilmente cosa ne pensa grazie mille

[#4] dopo  
Dr. Leonardo Donati

20% attività
0% attualità
8% socialità
CHIUSI (SI)
AREZZO (AR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Non so la procedura medico legale seguita dal collega, quindi sarebbe ooprtuno sapere le altre lesioni strumentalmente rilevate, ma la valutazione del 9% mi sembra un po ecccessiva, anche se di parte; teniamo conto che siamo nell'ambito di una valutazione ex lege 57/2001 e dobbiamo attenerci ad una tabella stabilita per legge. Non avendo fatto un esame obiettivo della sua persona non posso essere preciso, ma la mia valutazione di parte non sarebbe stata superiore al 5% e credo che quella del medico dell'assicurazione non potrà superare il 3-4%. L'invalidità temporanea al 100% non potrà superare i 30gg. se non sono state riportate fratture.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.
Leonardo Donati