Utente 103XXX
Salve. sono 1 donna di 58 anni. Da 6 mesi sono allettata, dopo il crollo della colonna vertebrale. Sto cominciando da poco ad alzarmi e fare qualche passo in casa con le stampelle, e, a stare seduta per poco, la cura è a base di calcio, vitamina D e antidolorifici. Naturalmente, in queste condizioni, ho sempre bisogno di una persona che mi segue e si prenda cura di me in ogni cosa.
Mi hanno detto che potrei fare domanda per invalidità civile, per avere un aiuto. Ma prima di inoltrarla, vorrei il vostro parere, su questa e altre patologie che ho.Vi trascrivo quanto ho dei risultati della tac e della risonanza magnetica.
TAC mirata alla valutazione degli spazi tra L3 e S1.Discreto reperto di spondilo-discoartrosi è apprezzabile a tutti i livelli in esame, prevalentemente a carico di L4-L5 e L5-S1.Coesiste marcato quadro di artrosi di interapofisaria a tutti i livelli in esame, con apprezzabilità di fenomeno degenerazione gassosa a carico delle faccette articolari di sinistra. Livello L3-L4:il profilo discale posteriore appare sostanzialmente conservato: Liberi entrambi i forami di congiunzione. Livello L4-L5:si apprezza modesto bulging discale posteriore, con segni di compressione sul sacco durale e parziale impegno di entrambi i forami di congiunzione.L5-S1:in atto, lo spazio intersomatico appare alquato ridotto in ampiezza, con materiale discale in parte calcificato. Per quanto possibbile valutare si apprezza modesto bulging discale in sede postero-laterale sinistra,con parziale impegno del forame sinistro. Opportuna correlazione clinica ed eventuale approfonfimento diagnostico.
RISONANZA MAGNETICA: RM DEL RACHIDE LOMBARE
L'indagine RM del rach lombare è stata condotta con scansioni secondo un piano sagittale ed assiale SE pesate in T1 e scansioni sagittali FSE dipendenti da T2
Esame è caratterizzato dalle condizioni del paziente.
Si rileva cedimento strutturale del piatto somatico superiore di D11 cosi come dalle lamine somatiche di L1-L2 ed L4. Non sono evidenti tumefazioni paravertebrali nè alterazioni degli elementi dell'arco posteriore.
Il canale spinale ha dimensioni nei limiti.
Il cono midollare è in sede esente da lesioni intrinseche del segnale.
Conclusioni: crolli vertebrali multiple su base verosimilmente osteopenica; indicato correlare il reperto di imaging con i precedenti anamnestici e clinici.
Ho fatto anche esami correlati alla tiroide visto che sono stata operata 10 anni fa di carciroma tiroideo con asportazione totale della tiroide. Ma questi sono risultati negativi.(per questa patologia mi hanno dato 1 piccolo assegno di invalidità x 2 anni). Aggiungo anche che sono obesa, da Kg 125,a dieta, ho perso 13 chili, ora Kg 112. Sono diabetica, e ipertesa cose che curo con le pasticche giornaliere.E utile aggiungere altre patologie? Ad esempio ho 1 ginocchio che si gonfia sempre di liquido, l'ortopedico mi ha detto finchè posso curarlo ok, poi avrò bisogno di un intervento chirurgico. Grazie x la cortese risposta.



[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
credo sia opportuno per lei presentare domanda di invalidità civile così come credo sia opportuno approfondire i motivi dei crolli vertebrali.
Ritengo lei debba rivolgersi al suo medico di medicina generale in primo luogo per presentare la domanda di invalidità civile (che deve essere inviata dal medico all'Inps per mezzo del computer e poi deve rivolgersi ad un patronato per completare l'invio della domanda) ed in secondo luogo per chiarire ed approfondire il problema dei crolli vertebrali.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 103XXX

Salve.
La causa sembra essere l'osteopenia, sono in attesa di fare la MOC, sto facendo la cura pescritta dal mio ortopedico, ma i miglioramenti sono labili, mi alzo per necessità impellenti, sempre accompagnata da qualcuno e con l'aiuto delle stampelle. Il mio medico ha inoltrato domanda di invalidità civile con accompagnamento, con l'iter suddetto. Ora aspetto la visita domiciliare, visto la mia difficoltà a deambulare; abito in una casa al secondo piano, senza ascensore.
Grazie dottore.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 103XXX

Salve, ho eseguito la MOC, risultati: a livello della colonna vertebrale, è poco oltre della fascia verde, BMD 1,06. Per quanto riguarda il femore invece è fra la fascia gialla e rossa, BMD 0.64.
Il medico che l'ha eseguita mi ha detto che il crollo, non è avvenuto tanto per l'osteoporosi quanto per una forte artrosi, la qual cosa mi molto sorpresa.
Intanto avevo già fatto la visita di invalidità civile, il risultato è stato del 58%. Risultanto irrisorio, visto le mie condizioni. Immagino che non avrò nessun aiuto!
Intanto le mie condizioni, nonostante riesca a deambulare con molta difficoltà con le stampelle, resta il fatto di non potermi girare o chinare o qualsiasi altro movimento rotatorio e quindi, restano difficili, visto che ho bisogno di una persona costantemente vicino, per espletare i miei bisogni più comuni.
Che posso fare?
Grazie per ogni consiglio vogliate darmi.
Cordialmente.

[#4] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
le consiglio a questo punto di sottoporsi ad un accertamento diretto da uno specialista in medicina legale della sua città, preferibilmente magari tramite un patronato che la assisterà in forma gratuita.
L'unica soluzione è presentare ricorso ma le consiglio caldamente di sottoporsi prima a visita.
Di fatto se non riesce a deambulare il 58% sembra una valutazione non idonea.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#5] dopo  
Utente 103XXX

La ringrazio per la celere risposta dottore.
Io, da poco, riesco a camminare con le stampelle,nonostante mi provochi dolore, ma non sostenendomi la colonna vertebrale, non riesco a fare le cose più comuni, come vestirmi, andare in bagno, lavarmi, cucinare, o fare qualunque cosa comune che richieda dei movimenti autonomi.
Questo, vuol dire che ho bisogno di una persona, sempre a mia disposizione. Fino ad ora, ha sopperito a tutti i miei bisogni, mio marito, ma anche lui non sta bene e non so fino a quando potrà aiutarmi, solo per questo motivo avevo chiesto un aiuto.
Sono una persona onesta e chiedo solo qualcosa di cui ho veramente bisogno, nulla di più.
Parlerò al più presto col patronato che mi ha aiutata per la pratica.
Comunque la ringrazio ancora per la sua gentilezza.
Buona giornata anche a lei.
Cordialmente.