Utente 174XXX
Buongiorno,sono una signora di 33 anni.
in breve:ho subito nel settembre 2006 un intervento di protesi discale in l4 l5,l5 s1.l'intervento sembrava riuscito e invece poi hanno cominciato di nuovo forti dolori e dalle radiografie la protesi in l4 l5 appariva spostata,stava uscendo dalla sua sede.nel febbraio 2008 hanno deciso di rimuovere la protesi in l4 l5 e innestarmi un pezzo di osso.risultato.dopo 3 mesi immobilizzata a letto l'osso si è schiacciato e xciò sono stata operata di nuovo,nel settembre 2008 e mi è stata fatta un'artrodesi con viti e barre,in l4 l5.al seguito di questi interventi mi è stato concesso il 70% invalidità,e gli stessi medici della commissione mi hanno tolto qualsiasi possibilità lavorativa,(ho anche problemi simili alle cervicali,asma e stato depressivo).
purtroppo dopo ripetuti interventi la mia schiena non è più tornata a posto e accuso tutt'oggi sempre dolori in zona lombosacrale che si irradiano x tutta la gamba fino al piede,a volte proprio non riesco a muoverla.sono giù di morale xchè nonostante la mia giovane età sono limitata nello svolgere qualsiasi tipo di faccenda domestica,ho difficoltà in tutto,a causa dei dolori.mi chiedevo,vi chiedo,è possibile, visto che il mio chirurgo vertebrale ha ammesso di aver sottovalutato il mio caso,chiedere un risarcimento danni biologici e morali,anche se son passati 2 anni dall'ultimo intervento?
cito le sue testuali parole:ogni volta che la vedo penso che con lei ho fallito in pieno,ho sottovalutato il suo caso...
mi aveva dato 3 mesi di tempo dopo il primo intervento x tornare a lavorare.....sono 4 anni che sono a casa con i miei dolori,xchè lui ha sottovalutato il mio caso!
vi ringrazio se mi sapete dare un consiglio,grazie.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
in merito ad una ipotetica richiesta di risarcimento danni da eventuale errore nel trattamento medico chirurgico è ancora in tempo per presentare tale richiesta.
Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista in medicina legale che affronti il suo caso e le sappia dare dei consigli in merito (nel suo caso occorre visionare la documentazione medica e strumentale).
Buona fortuna
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 174XXX

Buonasera Dr. Mancini,la ringrazio del suo consiglio.sono da poco iscritta all'associazione ANMIC e so che si appoggiano anche a un medico legale per vari casi.proverò a chiedere un consulto.
l'unica cosa che so è che la protesi spostata è stata analizzata ma non ha presentato difetti,il mio chirurgo vertebrale sostiene che ho la colonna rettificata e debole xciò non ha resistito agli interventi.....ma aveva già visto dalle radiografie,tac e rmn pre interventi che la colonna era rettificata,dunque doveva avere un qualche dubbio sulla riuscita degli interventi.
la ringrazio e le farò sapere.buonasera.