Utente 137XXX
Lavoro c/o un Istituto di credito sin dal febbraio 1980 ed ho 53 anni. In tempi diversi sono stato sottoposto, presso la mia Asl di appartenenza, a n°2 visite di accertamento invalidità civile dalla competente Commissione Medica, la quale mi ha dato il 50% di invalidità alla prima visita ed il 67% alla seconda. Le patologie per le quali ho preso l'invalidità sono: pancreatite cronica, diabete 2, portatore di cisti sebacee. Giorni fa sono stato ricoverato urgentemente per un "infarto acuto del miocardio" e successivo intervento di
"angioplastica coronarica". Tutto sembra essere andato per il meglio, ed infatti dopo 6 giorni sono ritornato a casa con le mie gambe. Ora, io vorrei chedere all'INPS l'inabilità per poter andare in pensione definitivamente. Quali sono i passi da fare per favore? Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
i passi da fare sono preliminarmente di rivolgersi ad una struttura di patronato per farsi assistere gratuitamente nella presentazione delle domande.
In seguito si recherà dal proprio Medico di Medicina Generale per il certificato quindi questo verrà presentato all'Inps che la chiamerà a visita.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 137XXX

Cercherò di seguire alla lettera i suoi preziosi consigli, grazie Dr. Mancini. In seguito le farò sapere.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Se le sue condizioni (fortunatamente) sono buone, a mio parere difficilmente l'INPS, potrà riconoscere l'inabilità. Comunque provi a presentare la domanda tramite un Patronato.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 137XXX

Certo, ma sono buone soltanto in apparenza, perchè la bomba potrebbe scoppiare di nuovo in qualsiasi momento. Vivere con questa "spada di Damocle" non è per niente bello. Comunque conosco tante persone che l'inabilità + un sostegno al reddito sono riuscite ad ottenerlo.

Saluti.