Utente 212XXX
salve vorrei avere delle lucidazioni per dei punti di invalidità.
A seguito di un infortunio sul lavoro, riportavo la frattura composta di una parte della scapola sx e le fratture composte della sesta settima ottava costole sx.
Dopo 80 giorni di convalescenza durante il quale ho effettuato le cure riabilitative (la fisiatra riscontrava una perdita di mobilità di 1/3 su tutti gli assi di movimento spalla-braccio) per riprendere i corretti movimenti delle articolazioni della spalla, l' Inail mi accertava un grado di invalidità del 4%. A seguito del ricorso in collegiale mi aumentava il punteggio al 5%.
Attualmente durante il lavoro devo prendere gli antidolorifici in quanto la parte scapola, spalla e braccio mi provocano dolore con conseguente perdita di forza.
Vorrei domandare se la valutazione e punteggio dell'Inail è corretto o posso intraprendere altre azioni per vedermi riconosciuto un punteggio maggiore.
in attesa di una vostra risposta vogliate accettare i miei cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

senza una visita medico-legale, ovvero senza verificare quale sia l'effettiva funzionalità della sua spalla, se ha o no movimenti limitati, non è possibile esprimere una opinione sulla valutazione dell'INAIL.
Sarebbe importante anche sapere se dalla visita clinica sia sospettabile o no una lesione della cuffia dei rotatori o di uno dei suoi componenti tendinei o muscolari, tale da giustificare, per esempio, un approfondimento diagnostico (ecografia e/o risonanza magnetica di spalla).

Del resto, dato che ha fatto una visita collegiale, è stato assistito da un suo medico; perciò, è a lui che deve chiedere ulteriori lumi sulla valutazione.
Qui posso solo dirle che la collegiale medica ha un carattere "irrituale", ovvero non è vincolante per l'assicurato e, se ne ricorrono le condizioni, non le impedirebbe di adire ad una causa contro l'INAIL.
Le suggerisco di rivolgersi ad un Patronato, il quale potrà metterle a disposizione gratuitamente sia il medico-legale per la valutazione di una eventuale causa sia un avvocato.

http://www.medico-legale.it/infortunio_inail.html
https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/165-infortunio-inail.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it