Utente 196XXX
BUONASERA SONA AFFETTA DA ADENOMA IPOFSARIO ( 1 cm ) SCOPERTO CASULAMENTE , IN CURA CON DOSTINEX E IN SEGUITO A GRAVIDANZA HO SCOPERTO NODULI TIROIDEI , DI CUI IL PIU' GROSSO (18MM) ESAMINATO CON AGOASPIRATO RISULTA ESSERE ''STRUMA ADENOMATOSO E COLLOIDEO CISTICO) . PER L'ADENOMA IPOFISARIO MI E' STATA DATA L'ESENZIONE 048 DOPO PRESNTAZIONE DOCUMENTAZIONE MEDICA.
VORREI CHIEDERE SE LE MIE PATOLOGIE RIENTREREBBERO NEGLI STANDARD DI RICHIESTA DI INVALIDITA' , NEL MIO CASO SAREI INTERESSATA SOLO ALLA POSSIBILITA' DI ISCRIZIONE NELLE CATEGORIE PROTETTE E NON AD ASSEGNI O SIMILARI . GRAZIE DEL VS GRADITISSIMO CONSULTO

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

le infermità che Lei riferisce non sono specificamente riportate nelle Tabelle di cui al D.M. 5 febbraio 1992, per cui La Commissione che effettua la valutazione percentuale del grado di invalidità civile, sempre a mente del citato D.M., valuterà il danno che esse comportano in ragione della loro natura e gravità, con criterio analogico rispetto a quelle tabellate; tale modalità valutativa comporta un certo grado di discrezionalità da parte della Commissione.
In ogni caso, per quanto riguarda l'adenoma ipofisario, è possibile riferirsi alla voce tabellare generica Cod.9322 "Neoplasie a prognosi favorevole con modesta compromissione funzionale", la cui valutazione è tuttavia del 10%, e quindi ben lontana dalla percentuale necessaria per l'inserimento nelle categorie protette (46%), ed anche da quella per il riconoscimento della condizione di "invalido civile" (34%).

In conclusione, può provare a presentare istanza per il riconoscimento di invalidità civile, ma a mio parere le possibilità di ottenere la percentuale alla quale è interessata sono scarse.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]