Utente 290XXX
Buongiorno,vorrei chiedere un parere.
Vi spiego, il 12/12/12 mi sono fatta male al con dei carrelli,trascinandomeli dietro di me ho preso dentro con la caviglia e evitando di cadere ho stortato il ginocchio.
Andando subito in ospedale dicendomi che mi ero fatta male sul lavoro mi hanno messo in infortunio,parere del medico: distorsione del ginocchio senza farmi nessuna lastra.
Proseguendo l'infortunio,il medico legale di rho richiede che io faccia una risonanza magnetica il referto è quanto segue:sequenze variamente pesate multiplanari nelle condizioni di base in quesito clinico sospetta lesione del menisco laterale.Ipersegnale contenuto nello spessore del corno posteriore del menisco laterale compatibile con degenerazione mucoide.Regolare morfologia e segnale del menisco mediale,dei legamenti collaterali e crociati.Normale il segnale dell'osso spongioso.Minimo film liquido pararotuleo.Ipersegnale prossimale del tendine rotuleo conpatibile con modesto quadro tendinitico.Non tumefazione del cavo popliteo.
Continuando l'infortunio con il medico legale di rho dopo la risonanza letta dice che c'è qualcosa che non va mi dice che devo andare in via cadorna n 6 a rho a fare una visita ortopedica,facendo la visita ortopedica il medico mi dice che devo fare un artroscopia,e mi da i giorni di infortunio fino al 01/03/2013 e poi ho prenotato il pre ricovero per il 21/02/13 a rho per fare l'intervento.
Il giorno seguente ritorno dal medico legale e mi dice che devo andare a milano in porta nuova il 14/02/2013 a fare un'altra visita ortopedica e che poi mi vedrà anche un'altro medico legale e dopo di ritornare l lui.
Questa mattina vado al inail di milano e faccio la visita ortopedica,il medico dice che praticamente è da tanto tempo che ho questo liquido nel ginocchio e quindi non si tratta di infortunio sul lavoro,però quello che dico io è che con il movimento che ho fatto ho dato il colpo di grazia cosi lesionandomi il menisco laterale.
Lo stesso ortopedico dice che interromperà l'infortunio e che posso riprendere a lavorare che però non posso alzare pesi e piegarmi,(lavoro in magazzino dove solleviamo pesi di massimo 200 kg in 2 e continuando a piegarmi per aprire e sollevare scatoloni),il medico legale di milano parla con l'ortopedico e decide che io riprenderò a lavorare il giorno 16/02/2013 però mi posso mettere in malattia per fare l'intervento oppure un'altro medico legale ritiene che l'infortunio venga riaperto,e purtroppo il mio datore di lavoro non mi rinnoverà il contratto percè scade il 22 di febbraio.Parlando con il medico chiedo che mi rimandi dal medico di rho come voleva lui ma decide lo stesso di chiudere l'infortunio.
La mia domanda è perchè l'ortopedico di milano dice che l'infortunio è finito e l'ortopedico di rho ritiene che l'infortunio debba continuare,così come il medico legale di rho diceva che doveva continuare in base alla diagnosi del ortopedico di rho,e il medico legale di milano ritiene ritiene di no..grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

la degenerazione mucoide di un menisco a volte consegue ad una lesione traumatica, in quanto il trauma, provocando una necrosi avascolare, può determinare col tempo la degenerazione meniscale.
Il fatto è che la degenerazione meniscale, se causata da un trauma, si instaura dopo un lasso di tempo non breve.
Nel suo caso, da quanto posso dedurre dalle sue informazioni, l'intervallo di tempo fra il trauma e la risonanza magnetica, non essendo sufficientemente lungo, farebbe dedurre per una preesistenza della degenerazione meniscale. Probabilmente è questo il motivo per cui l'ortopedico di Milano, pur riconoscendo il trauma distorsivo, ritiene di non prolungare ulteriormente il periodo di infortunio, ritenendo che la degenerazione meniscale sia preesistente alla data dell'infortunio.

Nel suo caso, quindi, va consultato un radiologo esperto in traumatologia forense, il quale, nel contesto della storia clinica (data del trauma -> data della risonanza magnetica) e riesaminando la risonanza magnetica alla ricerca di eventuali altri segnali di lesioni traumatiche recenti, potrà dire se quella degenerazione meniscale sia da considerare preesistente o prodottasi successivamente al trauma del 12.12.12.

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it