Utente 259XXX
Sono una ragazza di 25 anni e soffro di crisi epilettiche da quando ne ho 4.
Attualmente prendo 4 compresse di kepprac al giorno, da 500 mg ognuna, divise in 2+2 e sto abbastanza bene.
Volevo sapere se visto il mio problema e la possibilità già scarsa in questi periodi di trovare un lavoro, ho il diritto di iscrivermi alle categorie protette o se ci vogliono dei requisiti in particolare.(Visto che oltretutto è un anno che sono disoccupata e non avevo mai pensato a questa possibilità).
Informandomi un pò ho visto che bisogna avere una certa percentuale di invalidità,ma sinceramente il campo dell'epilessia è un settore un pò strano e non saprei nemmeno che percentuale ho!!!!
Spero qualcuno mi risponda in fretta perchè vorrei sapere se posso fare qualcosa!!
Grazie in anticipo.
Samanta


[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

l'infermità "epilessia" rientra fra quelle che sono considerabili ai fini del riconoscimento dell'invalidità civile. Per rientrare nelle cosiddette "categorie protette" è necessario essere riconosciuti "invalidi civili" con percentuale pari o superiore al 46%.
Ne consegue che, ove intenda ottenere tale riconoscimento, dovrà presentare apposita istanza all'Ente preposto agli accertamenti (INPS), previa certificazione del Suo medico di medicina generale.
Può consultare per ulteriori informazioni sulle procedure il seguente link:
http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 259XXX

La ringrazio per i chiarimenti.
Leggendo quello che dice e il sito che mi ha lasciato,mi sembra una procedura abbastanza complicata e lunga.
Io sono ignorante nel settore,però diciamo che generalmente sto bene e essendo una crisi epilettica o un'assenza una cosa per me saltuaria,improvvisa e della durata di pochi minuti...come si può dimostrare a un medico o all'INPS che si è invalidi???(per giorni o mesi non ho mai niente e a volte qualche assenza,raramente crisi) e da cosa dipende la percentuale???
NON ho la minima idea di come potrei essere valutata.
Dovrei quindi per prima cosa rivolgermi a un medico dove mi seguono per quanto riguarda l'epilessia o da un medico generale?
La ringrazio.
Distinti Saluti
Samanta

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
la valutazione dell'invalidità, in quanto materia abbastanza complessa, non è demandata all'interessato, bensì ai medici che effettuano gli accertamenti.
A Lei compete la presentazione dell'istanza, previa certificazione medica che il Suo medico di medicina generale invierà "on line" all'INPS.
Ove il Suo medico di medicina generale non fosse a conoscenza dell'infermità da cui Lei è affetta, Le suggerisco di informarlo e di fargli prendere visione di tutti gli accertamenti specialistici che Lei effettua od ha effettuato, oltre che delle cure che Le sono state prescritte e che eventualmente ha in corso.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Quindi la prima cosa che dovrei fare sarebbe sentire il mio medico generale,ma sarebbe quello normale dove vado a prescrivere le ricette o il posto dove vengo seguita per i controlli?comunque certo che lo sanno entrambi.
Rivedendo i documenti vecchi ho scoperto che la mia diagnosi è "epilessia focale criptogenica".
Mi sa dire qualcosa in più a riguardo della percentuale e in generale?
La ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

il medico di medicina generale, o medico di base, o medico di assistenza primaria, e' il sanitario convenzionato col SSN al quale compete l'assistenza medica generica nei Suoi confronti, e presso i cui elenchi Lei e' iscritta nella ASL di residenza.
Le percentuali di invalidita' civile vengono assegnate dalle Commissioni competenti, dopo la visita di rito, e comunicate mediante la trasmissione di un apposito verbale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#6] dopo  
Utente 259XXX

Essendo momentaneamente residente a dervio (LC) ma con domicilio e medico a Usmate Velate (MB) dovrei quindi per prima cosa andare dal mio medico di base e poi all'asl più vicina e inviare il tutto poi all'INPS?
La ringrazio per la disponibilità.
Buona Giornata

[#7] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

segua le indicazioni del sito ASL Monza Brianza:
http://www.aslmonzabrianza.it/ITA/Default.aspx?SEZ=2&PAG=17&NOT=36

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#8] dopo  
Utente 259XXX

La ringrazio,spero di poter far qualcosa.
Distinti Saluti.
Samanta