Utente 198XXX
Buonasera, avrei bisogno di alcune delucidazioni. Ho 32 anni e da circa 1 anno e mezzo mi è stata diagnosticata una connettivite indifferenziata con sindrome sicca che mi hanno causato svariati problemi: occhi sindrome sicca grave con cheratocongiuntiviti su cornea; sistema linfatico (linfoadenopatia ed un linfonodo ipoecogeno senza ilo sulla carotide); tiroide (tiroidite); pelle (dermatiti); ossa (osteopenia femorale e artralgie); reni (perdita di proteine); astenia e mialgie; in ultimo problemi neurologici. Ho formicolii agli arti, parestesie, perdita di equilibrio, debolezza muscolare, e due episodi di trofismo alle mani per i quali ho effettuato visita con esami neurologici. Dai referti ritirati e mostrati alla mia reumatologa (la visita con il neurologo è fissata per la prossima settimana) sono emerse tetania latente (dall''esame dell''elettromiografia con test di ischemia) e discopatia degenerativa con varie ernie, nonchè pregressa osteocondrosi e perdita della fisiologica lordosi del tratto cervicale.
le indico i link dei referti emg e rm intero rachide che per motivi di spazio non posso copiare qui
https://www.medicitalia.it/consulti/Neurologia/353931/Rm-intero-rachide-emg-con-test-ischemico-in-malattia-del-connettivo

Attualmente la mia terapia giornaliera prevede:
-20 mg di pantorc;
- 4 mg di urbason;
- 400 mg di plaquenil;
- 200 mg di gabapentin;
- di base25000 ui per i problemi di osteopenia
- veniloto per i problemi alla micro-circolazione;
- ananase 40 mg x due volte al dì al bisogno
- integratori vari e vitamine
Alla luce di tutto questo, considerando le limitazioni che ho (fatica anche a compiere le normali azioni quotidiane) vorrei sapere se esistono i presupposti per presentare ed ottenere riconoscimento di una percentuale di invalidità

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

sulla base di quanto riferisce, può presentare istanza per il riconoscimento delle condizione di "invalido civile", documentando in sede di visita di accertamento le menomazioni descritte.
Distinti saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Gent.mo Dottore, La ringrazio per la cortese risposta.
A Suo avviso è opportuno che io mi rivolga ad un medico legale, ad un sindacato o cosa?
Perdoni ma non sono molto pratica in materia.
Cordialità.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per l'istanza dovrà rivolgersi al Suo medico di Medicina Generale, per la certificazione iniziale con cui presentare l'istanza, secondo le procedure riportate al seguente link:
http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml

Per il prosieguo della pratica, può essere utile appoggiarsi ad un Ente di Patronato.
Ancora Distinti Saluti.

.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 198XXX

Perfetto! Farò quanto mi ha suggerito. Grazie. Cordialiti saluti.