Utente 347XXX
Buonasera,

mia madre ha presentato domanda di invalidità civile e gli è stato riconosciuto il 50%.
La diagnosi del medico curante è la seguente:
Ipertensione arteriosa II stadio con danno d'organo;
meningioma regione frontale e fronto parietale;
gonartrosi sx con meniscopatia ed ischemia del condilo femorale mediale;
cisti di baker;
glaucoma cronico;
tiroidectomia totale;
ipertensione essenziale.

Valutando le diverse patologie elencate secondo il vostro parere la percentuale è stabilita correttamente o conviene fare ricorso?

Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
20% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
gentile utente non è possibile una corretta valutazione medico legale senza un'accurata visita medica. La medicina legale valuta la compromissione funzionale, cosa che necessita di una valutazione clinica obiettiva. giusto per fare un esempio l'artrosi di per sè non è una patologia che di per sè dà un punteggio, altro è se la paziente in seguito a visita medica risulta obesa con un BMI maggiore di 35, oppure che in seguito ad approfondimenti diagnostici prescritti in cors di visita medica presenti delle formazioni osteofitosiche che limitano la mobilità. Come spero di essere riuscito a mostrarle il campo di discussione è molto vasto e non generalizzabile, pertanto, il mio consiglio è sempre quello di effettuare una visita medicolegale preliminare presso un professionista di sua fiducia., cordialità
Dr. Michele  Piccolo