Utente 172XXX
salve dottore.
il problema riguarda mia moglie che ha 29 anni ed da molto tempo è portatrice sana di talassemia ed ha una forte carenza di ferro, dalle ultime analisi ha avuto il valore 2 di ferro.
adesso sta seguendo la cura data dal dottore.
a causa di questo suo problema è sempre debole, stanza, manca di concentrazione.
le volevo chiedere ai fini dell'invalidità civile la TALASSEMIA COME PORTATORE SANO CHE VALENZA HA'?
spero in una sua risposta.
grazie.
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la condizione di portatore sano di Talassemia non è valutabile ai fini dell'invalidità civile, in quanto non comporta riduzione della capacità lavorativa.
Tra l'altro, tale condizione di per sé non comporta una carenza di ferro.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]