Utente 743XXX
sono una donna di 53 anni e mentre sollevavo un peso sono caduta,questo ha provocato la fuoriuscita di un'ernia L4-L5 con frammento migrato cranialmente che mi ha portato il deficit del piede destro (non riesco a stare sui talloni).
vorrei sapere se questo danno è da imputare allo sforzo o al trauma ed inoltre vorrei sapere quanti punti di invalità corrispondono a questo danno.
certa di una vostra risposta sentitamente ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Le rispondo dal punto vista prettamente clinico. Sul merito di un risarcimento Le risponderà lo specialista medico-legale.
Vorrei sapere alcune cose:
-se l'ernia è stata operata
-se il deficit persiste anche dopo l'intervento
-le circostenze dell'accaduto

Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
L'invalidità civile è bassa (al massimo 35-40%) se è documentato anche il deficit nervoso altrimenti non invalida.. La fuoriuscita di un ernia in seguito alla dinamica da lei descritta non è riconducibile allo sforzo effettuato e pertanto se trattasi dìinfortunio sul lavoro, l'Inail le riconoscerà l'infortunio ma non il danno per l'ernia (probabilmente preesistente ed asintomatica)
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona