Utente 747XXX
Salve,
ringraziando per l'utile servizio che svolgete passo subito a raccontarvi la mia "avventura".
Qualche mese fa ho avuto un incidente in moto, un auto mi ha tagliato la strada, in pronto soccorso mi hanno riscontrato: Frattura scomposta del capitello radiale e coronoide ulnare (guarite poi con 20 giorni di gesso, senza intervento chirugico) distorsione dell'avampiede (guarita con 20 giorni di gesso) trauma addominale (con ecografia negativa)piccole ferite sulla lingua e una paralisi del ramo motorio del nervo radiale per la quale mi è stato prescritto uno Splint fino al totale recupero. Tutt'oggi persiste la paralisi al nervo senza visibili miglioramenti e proseguo le sedute di fisioterapia per il recupero della funzionalità del gomito e della mano(per il N. radiale), sono alla 15° seduta. Ho effettuato un EMG(elettromiografia) pochi giorni fa che ha evidenziato "una presenza di ricca attività inserzionale e di fibrillazione a riposo nel muscolo Estensore Comune Dita dx, con rari P.U.M. di ampiezza marcatamente ridotta ed incrementati in durata". Spero di essere stato il più esaustivo possibile.
Vorrei sapere se e quanto ci vorrà per il recupero totale delle funzionalità della mano(la fisioterapia serve?), posso fare una sorta di perizia legale "intermedia" per ottenere un anticipo sul risarcimento(le EMG costano parecchio!)e quanto devo aspettarmi in termini di invalidità?
Apprezzando ancora il vostro lavoro mi auguro di essere stato chiaro e vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.
Federico

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
il suo avvocato può chiedere un risarcimento ed accettarlo come anticipo, ma di questo deve parlare con il legale. La parte clinica richiede uno specialista fisiatra , ortopedico o, meglio , neurochirurgo (Dr MIgliaccio in medicitalia va benissimo)
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#2] dopo  
Utente 747XXX

Dott. Funicello grazie per la sua risposta e complimenti per la sorprendente velocità!!