Utente 377XXX
buon giorno.da 7 anni sofro di miastenia gravis e sono in terapia con mestinon 1 cp di 60mg ogni 3 h e 1 cp di 180mg alla sera.da circa 2 mesi mi sento più debole che al solito e mi si addormentano i piedi(quando sono seduta) e non riesco piu a caminare e dopo che mi faccio il massagio sento come qualcuno mi fa delle punture molto dolorose al piede.i giorni scorsi mi e succeso che avevo mal di schiena(più forte quando dormo,sono seduta ho voglio girarmi) e volevo alzarmi dalla sedia ma non sono riuscita sono rimasta bloccata e non potevo piu muovermi.io vorrei sapere se e normale?e se posso chiedere l'invalidita civile per miastenia gravis ,inscrivermi alle cattegorie protette e trovare un lavoro adatto a me(sono andata a un posto di lavoro come cameriera e mi sono cadutti tutti i piatti dalla mano perché non ce la facevo più a tenerli...mi sono sentita cosi in imbarazzo che sono scoppiata a piangere.....).

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

normale ovviamente non è, il disturbo potrebbe essere legato anche a problemi della colonna vertebrale e non necessariamente alla malattia di base, pertanto deve essere valutato mediante visita medica diretta.
Considerati quindi i limiti del consulto a distanza Le consiglio di rivolgersi al neurologo che La segue per un approfondimento clinico e/o strumentale.

Riguardo l'invalidità civile e gli altri quesiti attinenti sposto il consulto nella sezione "Medicina legale e delle assicurazioni" di questo stesso sito dove i colleghi esperti del settore Le potranno dare risposte più precise.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

se la situazione clinica derivante dalla infermità da cui Lei è affetto (Miastenia Gravis) comporta apprezzabili limitazioni, nonostante la terapia, è possibile che Le venga riconosciuta la condizione di "invalido civile".
Tuttavia per l'iscrizione alle cosiddette "categorie protette" è necessario, oltre a tale riconoscimento, che la riduzione della capacità lavorativa accertata dalla competente Commissione sia pari o superiore al 46%, il che dipende dal grado di menomazione rilevato, sia dalla documentazione sanitaria che in sede di visita diretta.

Per le procedure riguardanti l'istanza di riconoscimento può leggere quanto riportato al seguente link:
http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml

Distinti Saluti
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]