Utente 402XXX
buonasera Dottori,grazie per l'attenzione,
chiedo gentilmente un vostro parere, mio figlio 13 anni e da più di 1 anno soffre di dolori articolari gli sono stati prescritti esami del sangue di cui risulto gli ana positivi, il pediatra ci indirizzo dal reumatologo di cui esclude reumatite, e il reumatologo ci consiglia una rx alla schiena e visita fisiatrica, di cui abbiamo eseguito a dicembre, le riporto quanto scritto dal fisiatra,

rx del 11/11/2015
iperlordosi lombare citofizzazione, del passaggio dorso lombare con iniziale deformazzione a trapezio dei corpi vertebrali, inversione della lordosi cervicale, ipercifosi dorsale, iniziale rotazione dei corpi vertebrali in deviazione scolotica lombare dx, rotazione del bacino, lassita' legamentosa con istabilita' a livello dei polsi e delle spalle soprattutto a livello della spalla sinistra, ridotto trofismo muscolare,
dovra' fare molta fisioterapia, e in futuro si parlera' per l'intervento alle spalle,
in base alle patologie di mio figlio possoo presentare domanda di indennita' di frequenza?
la ringrazio per l'attenzione in attesa porgo cordiali saluti e buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

può provare a presentare l'istanza per il riconoscimento della condizione di "minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età" (Legge 289/90), documentando le condizioni cliniche mediante una relazione specialistica del Fisiatra, da esibire alla Commissione all'atto della visita.
Tenga presente che per l'eventuale erogazione dell'indennità esiste un limite reddituale (non disporre di un reddito annuo personale superiore a Euro 4.805,19).

Distinti Saluti.



Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]