Utente 424XXX
Salve gentili dottori ..Vi chiedo quanto segue ..Sono un lavoratore invalido ..riconosciuto con handicap grave legge 104 art 3 comma 3 possiedo 15 anni di lavoro di cui 8 anni di fila come operaio gli altri e 7 operaio interinale , cooperative, disoccupazione, infortuni , lavoro stagionale, ecc ecc Ad oggi io lavoro , ho un contratto ha tempo indeterminato , purtroppo con il passare del tempo la patologia di cui soffrivo , si è aggravata, e fino ha quando c era mia madre e mio padre a vivere con me , più o meno c'è la facevo , oggi faccio fatica ha fare tutto , anche il solo badare al igiene personale e ambientale ...Soffro delle seguenti patologie disturbo delirante personalità borderline...A gravata da ritiro sociale, aggressività, depressione , problemi di interpretativita ..Vorrei chiedere a voi dottori come posso fare ?? Posso chiedere l inabilita lavorativa?? Mi concederebbero una pensione per poter vivere ? Vorrei ritornare dai miei genitori ???Qualcuno mi può agliutare????

Ho letto questo sul sito inps ....Cosa significa ???Che dal momento che faccio la domanda ho di tempo 2 anni dopo il licenziamento ....5 anni di contributi...con almeno 3 anni dal momento della domanda ???Cosa significa???

La pensione di inabilità viene concessa in presenza di assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa a causa di infermità o difetto fisico o mentale, valutati dalla Commissione Medica Legale dell'INPS e di almeno 260 contributi settimanali (cinque anni di contribuzione e assicurazione) di cui 156 (tre anni di contribuzione e assicurazione) nel quinquennio precedente la data di presentazione della domanda ....

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per poter presentare la domanda di invalidità INPS in qualità di lavoratore assicurato, Lei deve avere almeno cinque anni di contribuzione complessivi; inoltre, negli ultimi cinque anni (dal gennaio 2013 al dicembre 2017, se presentasse oggi la domanda) deve aver maturato almeno tre anni di contributi.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 424XXX

La ringrazio per la risposta Dr Mascotti , come le dicevo ci sono più ho meno 15 anni di contributi...Sono 8 anni di fila che lavoro ..Per presentare la domanda che lei mi indica ..gli ultimi 3 anni devono essere senza ( malattia ? Cassa mutua ?? ) perché io come le dicevo mi sono aggravato , e negli ultimi 3 anni ci sono dei periodi di mutua e legge 104 ( tipo 80 giorni di mutua più 36 giorni di 104 l anno solare ) ...Non fa nulla ? Mi vengono conteggiati lo stesso ??? Poi vengo visitato da una commissione i.n.p.s. ho ASL ? Ho il 67 per 100 cronico ..Ma quel crettificato e del 2006 .. ed alcune patologie che ci sono ora nel 2006 non cerano ....Io non ho più fatto aggravamento. ? La commissione inps può alzarmi il punteggio ? Ho spetta al ASL ?? E per questo devo fare un altra domanda??? nel 2014 ho fatto domanda legge 104 senza l aggravamento invalidita e sono stato riconosciuto portatore di handicap legge 104 art 3 comma 3 ....Grazie dottore ...

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
le molteplici domande che Lei pone mi fanno sospettare che non abbia ben compreso il significato di "invalidità INPS (Legge 222/84)", "invalidità civile(Legge 118/71)", e "handicap (Legge 104/92)".
Poiché in questa sede sarebbe difficile fornirLe le spiegazioni necessarie, Le suggerirei di leggere attentamente i MinForma su tali argomenti:

https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/164-invalidita-inps.html

https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/177-invalidita-civile.html

https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/178-legge-104-92-handicap.html

in subordine, si rivolga ad un Ente di Patronato prima di porre in atto istanze che possono rivelarsi controproducenti per quelle che mi sembrano le Sue esigenze.
Cercherò peraltro di rispondere alle Sue domande, ovviamente in maniera il più sintetica possibile:
- per presentare istanza di invalidità in quanto lavoratore assicurato INPS, negli ultimi 5 anni debbono essere stati versati almeno tre anni di contributi (indipendentemente dalle assenze o meno), cosa che può verificare dai cedolini o dalle buste paga, o comunque richiedendo all'INPS l'estratto contributivo (si può fare anche on-line, se possiede il PIN);
- la visita di accertamento per l'invalidità INPS viene effettuata dai medici dell'Istituto, e non dalle ASL
- l'invalidità INPS ha parametri differenti dall'invalidità civile, e non viene espressa in percentuale, ma in frazioni
- il riconoscimento di invalidità INPS non interviene su precedenti riconoscimenti di invalidità civile, in quanto si tratta di ambiti diversi e non collegati
- per l'invalidità INPS è necessario presentare una domanda differente da quella per l'invalidità civile
- la condizione di handicap è un altro ambito che non ha relazione con l'invalidità INPS.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 424XXX

Grazie dott. Mascotti ..E stato preciso ..Ora ho capito tutto ....