Utente cancellato
Salve
Ho già scritto in precedenza.
Sto seguendo una terapia con seroquel 25 mg la sera.
La diagnosi è disturbo borderline, ansia, cali d'umore, disturbi del sonno con prevalenza di scatti d'ira.
Inizialmente il dosaggio stabilito era di 25 mg la mattina e 25 mg la sera ma non tollerando la dose mattutina lo specialista mi ha detto di prendere solo la dose serale di 25 mg e se non fosse sufficiente di aumentare a due cp quindi 50 mg ( di più di 50 mg non intende aumentare).
Beh ho seguito l'indicazione e devo dire che mi trovo bene perché durante il giorno non avverto sonnolenza.
Ma non avverto benefici completi perché è vero che prendo sonno subito ma continuo ad avere risvegli notturni anche se a differenza di prima riprendo sonno subito. L'ansia non è completamente andata via.
Ho contattato il mio curante e mi ha detto di aumentare a 50 mg sempre la sera è che si aspettava una risposta parziale con solo 25 mg.
Adesso non resta che vedere come va visto che devo aumentare proprio stasera.

Mi fido del mio medico ma il punto è un altro..Ho letto il foglietto illustrativo. Non sono andata proprio in panico ma mi scoccerebbe sospendere il farmaco per via di possibili effetti collaterali.
Ho letto che tra gli effetti comuni sono menzionati aumento colesterolo e trigliceridi, diminuizione dei valori della tiroide ecc.
Io prima di iniziare la terapia ho fatto le analisi del sangue ed era tutto nella norma quindi mi seccherebbe vedere sballati i miei valori a causa del farmaco.
Ho chiesto anche allo specialista che mi ha confermato che il seroquel da effetti collaterali di questo tipo e mi ha detto che il dosaggio è basso ma la reazione al farmaco varia da persona a persona quindi non può fare previsioni in merito alla questione. Ha però detto di fare le analisi del sangue tra un due mesi e solo lì possiamo avere un quadro preciso. E prendere una decisione se sospendere il farmaco o meno.

Mi ha accennato solo che se eventualmente i valori delle analisi fossero sballati di sostituire il seroquel con il Trittico al dosaggio minimo efficace 75 mg rp. Ma non oltre i 75 mg perché secondo lui un dosaggio superiore potrebbe attivarmi come è già successo con gli ssri.

Vorrei un vostro parere. Se nella vostra esperienza il seroquel anche a basso dosaggio di 50 mg può dare effetti collaterali che ho elencato. E se il trittico può essere adatto per i miei disturbi. È vero che da attivazione a dosaggi superiore ai 75 mg ?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il Seroquel come quasi tutti i farmaci è corredato di un foglietto informativo che include i "possibili" (o solo segnalati) effetti collaterali, spesso infrequenti e osservabili a dosi più alte della Sua. Personalmente La rassicurerei, è un farmaco ormai ben conosciuto e molto utilizzato (oltre che solitamente utile nei casi come il Suo). La dose che Lei assume è effettivamente piuttosto bassa e quindi mi stupirei che alterasse i Suoi valori ematici.
Il Suo Medico mi sembra di buon senso e comunque sarebbe un peccato non potersi avvalere del Seroquel, Lei è ben seguita, dia pure fiducia al Suo curante.
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#2] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il Trittico è un farmaco molto ben tollerato. Sulla sua efficacia ansiolitica ed ipnoinducente non ci sono dubbi, su quella antidepressiva si è discusso a lungo e di recente viene rilanciato come antidepressivo ma solo a dosi uguali o superiori ai 100 mg. Una sua possibile attività "attivante" (nel senso di indurre viraggi misti o ipomaniacali) è quantomeno dubbia.
Cordialità.
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#3] dopo  
473199

dal 2017
Salve
La ringrazio per le sue risposte.

Allora non resta che continuare la terapia con il Seroquel e poi valutare dopo le analisi del sangue.

Cordiali saluti

[#4] dopo  
473199

dal 2017
Una curiosità. Ma il trittico da come ho capito non è attivante al dosaggio di 75 mg ed e' poco probabile che provochi viraggi ipomaniacali rispetto agli ssri.
Ma è adatto per un disturbo borderline?

[#5] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non mi risulta che il DB sia tra le indicazioni registrate per il Trittico, tuttavia la sua efficacia su ansia e sonno (e la sua scarsa o inesistente tendenza a destabilizzare) può essere utile sui sintomi a discrezione del Suo Psichiatra.
Il National Institute of Mental Health (NIMH) - ne trova il link facilmente in rete - indica genericamente l'utilizzo di stabilizzatori dell'umore ed antidepressivi. Importante la Psicoterapia (come la Cognitivo-Comportamentale).
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#6] dopo  
473199

dal 2017
Il mio curante mi ha riferito che il seroquel stabilizza l'umore. Mi ha spiegato che nel mio caso sarebbe un uso off label perché ufficialmente è per il disturbo bipolare che non mi è stato diagnosticato. Il trittico sarebbe un alternativa perché tra gli antidepressivi è il più sedativo a 75 mg ( lui vuole mantenersi a dosaggio basso per precauzione da eventuale attivazione ). Gli ssri mi davano attivazione, tra tutti di meno il sereupin a dosaggio minimo ma sospeso per effetti collaterali sessuali e disturbi sul sonno, e midriasi. Ho provato anche il tegretol ma non ne ho tratto vantaggi per calmare l'ansia e gli scatti d'ira. Lui ha dedotto forse per una stimolazione della noradrenalina da parte del tegretol. Infatti non tollero le molecole che alzano la noradrenalina.
Non mi è stata diagnostica depressione. Ho piuttosto dei cali d'umore dopo accumulo di ansia, nervosismo e scatti d'ira.
Purtroppo la diagnosi di disturbo borderline non è arrivata subito.
Comunque meglio tardi che mai...
Ora non resta che seguire la terapia sperando che non ci siano variazioni ematiche.

La ringrazio per il suo intervento.
Un ultima cosa vorrei chiedere.
Nella sua esperienza, il seroquel in quali dosaggi si usa per disturbo borderline, scatti d'ira, ansia e disturbi sul sonno seppur off label? Secondo lei è corretto il mio dosaggio 50 mg (rilascio immediato) al giorno e in un unica somministrazione serale?


Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Nel DB utilizzo in genere il Seroquel fra i 50 e i 100/125 mg, di solito associato ad un altro stabilizzatore.
Mi sembra quindi corretto il dosaggio proposto dal Suo Medico. Ovviamente non ci conosciamo e il mio parere, capirà, è da prendere con le pinze.
Buone Feste
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#8] dopo  
473199

dal 2017
Certamente. La ringrazio di nuovo.

Buone feste anche a lei

Saluti