Utente 357XXX
Salve... Una mia amica si è fratturata sul posto di lavoro le costole IV, V VIII, di cui una scomposta...Dopo aver eseguito RX a distanza di 7 giorni dall'evento, risulta in buona evoluzione...
L'infortunio rientra nel risarcimento con percentuale del 6%? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
l'indennizzabilità dei postumi di un infortunio avvenuto sul posto di lavoro, che configura l'occasione di lavoro, è subordinata alla cosiddetta finalità di lavoro, nel senso che le circostanze in cui l'evento lesivo si è verificato devono riguardare azioni finalizzate al ciclo lavorativo.
Ciò premesso, le tabelle del danno biologico INAIL ( D.M.4-7-2000) riportano la seguente voce: "219-Esiti di fratture costali multiple, viziosamente consolidate; per ogni costa: fino ad 1%".
Se le coste fratturate sono tre, mi pare difficile che in sede di valutazione postumi il valore della franchigia possa essere superato.
Tuttavia la definizione del caso si potrà avere, previa visita medico-legale da parte dell'Istituto, solo dopo un congruo periodo successivo alla stabilizzazione clinica delle lesioni.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]