Vorrei un vostro parere su un tatuaggio ,se potrebbe essere motivo di esclusione per un concorso

Salve,
vi scrivo per acquisire pareri riguardo ad un tatuaggio che ho, se può essere motivo di esclusione da un concorso.

Il regolamento del corpo armato dove andrò a fare domanda dice: " Il personale militare evita, in particolare, i tatuaggi realizzati in parti del corpo che rimangono visibili indossando le uniformi in vigore, gli stessi sono proibiti su qualsiasi parte del corpo qualora abbiano contenuti osceni o con riferimenti sessuali, razzisti, di discriminazione religiosa o che possono arrecare discredito alle istituzioni dello stato".
Ora io ho un tatuaggio sull'avambraccio e sulla sua natura so già per certo che non è offensivo, con contenuti offensivi ecc...
Il problema dove sta, sta nel fatto che non riesco a capire se i tatuaggi visibili sono consentiti o no, poiché il bando come voi stessi potete notare non dice che quest'ultimi sono proibiti, ma che sono da evitare, dicitura che non rispecchia quelle di altre forze armate, che dice "Sono proibiti i tatuaggi sulle parti del corpo visibili con le uniformi estive e su qualsiasi parte del corpo quando abbiano contenuti osceni o con riferimenti sessuali, razzisti, di discriminazione religiosa o che possono arrecare discredito alle istituzioni dello stato"
Vi ringrazio in anticipo, chiedo scusa se dovessi aver sbagliato sezione, in attesa di una vostra risposta, porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3,1k 200 33
Spett.le Utente,

il bando di concorso stabilisce i requisiti: se il personale militare "evita" i tatuaggi, il significato è che non li può avere.
In ogni caso una risposta certa la potrà avere soltanto partecipando al concorso.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa