Utente cancellato
Ho una domanda semplice ma vorrei avere una risposta da un esperto. Quando è possibile chiedere un rimborso ad un medico che continua a fallire di curare una infezione polmonare? Io lo pago da più di un anno e spendo soldi per le medicine e lui dice ogni visita che ci siamo quasi però gli esami sono sempre uguali o peggiorano e io continuo gli stessi dolori. Prima di cambiare medico vorrei sapere cosa devo fare per chiedergli un rimborso. Spero qualcuno abbia una risposta positiva e la legge tuteli i pazienti.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

E' possibile chiedere un risarcimento solo nel caso che le cure a lei somministrate siano inadeguate o addirittura non pertinenti con la sua malattia.
Per verificare ciò, bisogna confrontare le cure con la specifica patologia da cui è affetto, con il suo effettivo decorso clinico, esaminando anche tutti gli accertamenti diagnostici effettuati.

Per questo, un consulto online non può risolvere il suo problema, ma solo darle un orientamento sul come procedere.

Ne parli col suo medico di famiglia, che, se del caso, potrà darle tutti i più opportuni suggerimenti e, se lo riterrà opportuno, indirizzarla ad altro specialista esperto nella sua patologia.
Se questi medici riscontrassero che le cure a lei somministrate siano inadeguate o addirittura non pertinenti alla sua malattia, potrà poi sentire un medico-legale per verificare se vi sono le condizioni per avviare una richiesta di risarcimento.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
116504

dal 2011
Signor dottor corcelli la ringrazio per la risposta. Io ho già parlato con altri dottori e mi hanno detto che le cure datami sono in parte corrette e che loro pensano andrebbero aggiunti altri farmaci altrimenti non è abbastanza e quindi non si finisce mai. Allora io le chiedo se per avere un rimborso basta mostrare che non mi ha curato in più di un anno facendo vedere gli esami o deve per forza esserci un danno dalle sue cure?

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

se le cure sono state corrette, come le hanno detto altri medici, non vedo i pressupposti per una richiesta di risarcimento.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
116504

dal 2011
Le cure non sono complete per cui non funzionano. Quello che mi hanno detto gli altri medici è che queste cure non sono sufficienti per cui andrò avanti all'infinito, come prendere l'aspirina per un anno con dolori che continuano invece di prendere l'antibiotico per un mese ma poi i dolori spariscono.

[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Come le ho già detto, per verificare se le cure siano state adeguate e pertinenti, bisogna confrontarle con la specifica patologia da cui è affetto, con il suo effettivo decorso clinico, esaminando anche tutti gli accertamenti diagnostici effettuati e vedere se eventuali altre terapie avrebbero potuto risolvere il problema.

Mi spiace, non conoscendo i fatti nella loro concretezza, non so cos'altro dirle.

Un consulto online non può risolvere il suo problema, ma solo darle un orientamento sul come procedere.

Cordiali saluti.

Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it