Utente 114XXX
Mio figlio di 6anni e 1/2, si è inf. a scuola riportando una frattura al collo dell'omero sx,è stato sottoposto ad una operazione dove gli sono stati applicati dei fili percutanei,e un gesso leggero che ha portato x 35 giorni.Ho fatto regolare dununcia all'assicurazione che , ha sottoposto il bimbo ad una visita medico legale,che gli ha riconosciuto il 2% di invalidita',quindi senza alcun diritto di indennizzo xkè il danno veniva assorbito dalla franchigia del 3%.Fatta pervenire una lettera dall'avvocato,successivamente gli veniva riconosciuto un indennizzo x il ricovero e il gesso.Non soddisfatto xkè mi sembrava una cosa impossibile che un bambino che ha subito un inf. di questo tipo non gli riconoscessero niente l'ho fatto visitare da un altro med. legale che mi ha confermato l'invalidita' del 2%. Io vorrei sapere se entrambi i medici mi hanno fatto una valutazione corretta se effettivamente l'inf. subito da mio figlio rientra in quella percentuale o no (il bambino comunque si è ripreso bene,ha solo dei segni di una cicatrice molto evidente).vorrei sapere se ha diritto al danno biologico, la ringrazio in anticipo Massimo.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

al suo quesito ha già risposto il dr Mancini in data 18.5.09 al post
https://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=84924

" Egr. Utente 114251,
sulla valutazione è impossibile esprimersi senza vedere direttamente il ragazzo.
Le consiglio un accertamento specialistico medico legale da un collega di zona il quale, visitato suo figlio e valutati gli accertamenti strumentali e la documentazione medica, la saprà orientare sulla valutazione che le spetta.
Strano che l'avv. non abbia messo in moto il meccanismo della valutazione di parte (si ricordi di rivolgersi ad uno specialista in medicina legale).
Saluti "

Qui le posso aggiungere solo che non si valuta la lesione, ma la sua conseguenza funzionale, cioè la menomazione; bisogna vedere se è residuata una limitazione dei movimenti della spalla, se vi sono ancora dei disturbi di tipo soggettivo.
Solo una visita medico-legale dal vivo può stabilire se la valutazione che le è stata data sia o no equa.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it