L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 146XXX
soffro dall'età di 8 anni di cefalea che si presentava mediamente 2 volte al mese circa e per certi periodi 6/ volte l'anno. all'età di 50 anni, in concomitanza con la menopausa e con la morte di mia madre, con il cambiamento di residenza e di lavoro, i miei mal di testa sono diventati molto più frequenti. prima di rivolgermi al centro cefalee della città dove abito, i miei mal di stesta si verificavano con crisi che duravano mediamente 3/4 giorni con l'impossibilità ad alzarmi e con presenza di conati di vomito, crisi che non passavano assumendo Indoxen e a volte anche punture di Toradol.
Adesso seguo da circa sei mesi una terapia con Laroxy ma, nei momenti di maggior tensione gli episodi emicranici si ripresentano puntualmeente e con maggiore intensità. però da quando assumo 25 gocce al mattino e 25 gocce alla sera di tintura madre alle tre erbe della Boiron miei maldi testa si sono diradati diradati. Parlandone con il neurologo mi ha consigliato di sentire un omeopata per capire se questa tintura madre può avere delle controiindicazioni e, nello specifico, a livello intestinale visto che anni fa ho subito un intervento al colon per un carcinoma.
Ringrazio e saluto cordialmente.

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Di quale tintura madre parla?
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it