L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 354XXX
Gentilissimi dottori, secondo gli studi del dott. Mario Dell'Agli l'icariina contenuta nell'Epimedium sarebbe un inibitore naturale di PDE-5, così come i flavonoidi dimerici (GBDF) del Ginkgo Biloba. Considerato che in Italia l'Epimedium è una pianta non ammessa negli integratori, il Ginkgo Biloba può essere un integratore utile per il deficit erettile?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

domanda la sua posta in area non mirata e, da andrologo, non possono confermarle quest'azione farmacologica specifica che lei indica per il Ginko Biloba.

La indirizzo ai nostri colleghi dell'area "Medicine non convenzionali".

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 354XXX

La ringrazio per la sua cortese tempestività. Purtroppo dell'area "Medicine non convenzionali" nessuno ha risposto, eppure il quesito mi sembra interessante e attuale.
Cordiali saluti