L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 348XXX
Gentili Dottori,
L'assunzione di argento colloidale in gravidanza o in allattamento è sicura o meno? Attualmente sono in 38 settimane di gravidanza e mi è stato consigliato l'utilizzo per lavaggi nasali a causa di una sinusite. Se dovessi continuare la cura anche in seguito al parto potrebbe influire negativamente con l'allattamento?

Ringrazio per l'attenzione.

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non esiste alcun rischio tossico per l'uso di argento nano-colloidale in nano-particelle (AgNPs) per lavaggi nasali nelle forme farmaceutiche previste.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 348XXX

La ringrazio. Ho acquistato in erboristeria una confezione di Argento Colloidale (oligo particella di argento in acqua) con contenuto massimo di argento 40 ppm. Questi gli ingredienti: Acqua piovana bidistillata, Argento 999/1000. 40 ppm è una concentrazione troppo elevata?