L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 736XXX
Recentemente ho eseguito una EGDS di cui riporto i risultati:
Esofago non lesioni
Stomaco immediatamente a valle della linea Z è
presente polipo sessile di 10 mm: biopsie
alcuni pseudo polipi nel corpo fondo: biopsie
Duodeno non lesioni

I risultati delle biopsie, sono i seguenti:
Polipi ghiandolari fundici.
Un frammento di mucosa della giunzione
esofago-gastrica sede di flogosi cronica
superficiale attiva di grado lieve e con iperplasia faveolare
Negativa la ricerca dell'Elicobacter Pylori.

Soffro di bruciori allo stomaco quasi quotidiani
per i quali da circa 3 mesi assumo
lansoprazolo (2 mesi 30 mg,da un mese 15 mg)
che dovrei assumere ancora per mesi.
Quando ho sospeso il farmaco
i bruciori sono ripresi.
Il protrarsi della terapia può essere controproducente per i polipi?
C'è una alternativa efficace al farmaco suddetto?.
Ho 60 anni.
Ringrazio e saluto cordialmente
Camilla

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile Signora,
l'alternativa che le consiglierei è di affidarsi ad un bravo medico omeopata unicista.Le gioverebbe infatti una cura profonda che agisca non solo sul suo bruciore ma su tutto l'organismo ed in particolare anche sulla sua tendenza a sviluppare polipi.
Utilizzare il lansoprazolo, come penso abbia già capito da sola, non costituisce una cura risolutiva del suo problema ma solo un sollievo momentaneo tra l'altro, non privo di effetti collaterali.
Tendo a precisare che in omeopatia non esistono medicinali specifici per nessuna malattia/disturbo ma esiste un rimedio specifico per quella persona in quel particolare momento della sua vita individualizzato secondo un'approfondita visita medica che prenda in considerazione i suoi sintomi, sia mentali che fisici, peculiari, che la caratterizano.
Saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it