L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 256XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 28 anni. Da diversi anni soffro di numerosi disturbi quali astenia, dolori articolari e muscolari, disturbi della sensibilità cutanea, problemi gastrici, mal di testa, nausea e acufeni. Sono stata visitata da numerosi specialisti e ho fatto un gran numero di esami. Dati i risultati delle ultime analisi del sangue, il sospetto è che il mio problema sia una malattia autoimmune.
Riporto i risultati anomali degli esami ematologici:
Ab anti EBNA >600 (>20 positivo)
Ab anti EBV-VCA IgG 98.90 (>20 positvo)
Ab anti EBV_VCA IgM 27.2 (20-40 borderline)
25 idrossi vitamina D 24.7 (10-30 insufficienza)
Ab Anti nucleo presenti 1:160 speckled (assenti)

Per il resto tutto nella norma: omocisteina, glicemia, potassio, sodio, calcio, magnesio, CPK, sideremia, immunoglobulina(IgA,IgG,IgM), reuma test, waaler rose, ferritina, emocromo,proteina c reattiva, VES.

Premetto di aver passato la mononucleosi circa 8 anni fa.

C'è la possibilità che gli anticorpi antinucleo siano presenti a causa del virus della mononucleosi e non a causa di una malattia autoimmune?
Nel caso esiste una cura o una terapia che possa migliorare i miei sintomi?

[#1]  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non è possibile dire quale evento per primo abbia innescato la risposta del suo sistema immunitario, potrebbe anche avvenire indipendentemente da qualsiasi forma virale pregressa.
Soprattutto se in fase iniziale omeopatia e omotossicologia possono esserle di grande aiuto; si rivolga ad un collega competente in queste discipline.
Cordiali saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2]  
Dr. Salvatore Valenti

24% attività
12% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
Concordo con il collega. Consideri anche di farsi visitare da un esperto in Agopuntura, in quanto, disturbi quali astenia, dolori articolari e muscolari, disturbi della sensibilità cutanea, problemi gastrici, mal di testa, nausea e acufeni (come da lei riferito), fanno pensare ad uno squilibrio energetico da valutare clinicamente.
A volte anche con poche sedute si ottengono ottimi risultati.
Inoltre la presenza di cefalea ed acufeni sono un'indicazione per una visita gnatologica.
Cordialmente,
Dott. Salvatore Valenti