Utente 443XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 44 anni e da recenti analisi è emerso un valore di creatinina 1.3 e di gfr 64. Si tratta di valoroi patologici? Sono andato a verificare e da analisi fatte negli ultimi 8 anni la creatinina è sempre stata intorno a 1.2 mentre del gfr non ho altri dati.
Preciso che sono alto 1.80 e peso 79 kg e mi alleno 4/5 volte a settimana tra corsa e pesistica. Non so se lo sport e la mia costituzione possono aver influenzato il valore di uno dei due o entrambi i parametrI: quanto tempo deve intercorrere tra attività sportiva e prelievo perchè i risultati siano da considerarsi attendibili? Con i valori attuali è oportuno prendere precauzioni particolari o fare esami più approfonditi?

Grazie molte!

P.S.
Dalle analisi è emersa anche una leggera anemia (emoglobina 13.5) e ho notato che il valore delle mie piastrine è sceso negli ultimi anni e ora si attesta su un valore borderline di 151.000. Ci sono collega,enti tra queste due condizioni?

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio signore,
la presenza di un'attività fisica importante e costante,andando a generare un turnover muscolare,può essere la causa del minimo aumento della creatinina da Lei riferito.Sarebbe utile altresì,prevedere un nuovo controllo di detti livelli,da eseguire dopo riposo (almeno 48 ore da esercizio) ed adeguata idratazione. In merito all'anemia,andrebbe valutata anche in relazione ad altri parametri (assetto marziale).
I valori di piastrine sono comunque nella norma ed una variazione di detto valore si può presentare facilmente ,va smepre correlato alla clinica ed agli esami precedenti.Associate anche un esame urine. In presenza del permanere di valori di fuznione renale non ottimali e di alteraizoni all'esame urine,sarebbe utile una valutazione nefrologica ed un'ecografia renale
Remo Luciani
Dr. Remo Luciani

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Dott. Luciani, grazie molte per la sua risposta.

Ho poi rricordato di aver assunto integratori di vitamina C ad alto dosaggio nei giorni precedti il prelievo. Si tratta di una sostanza che può alterare l'esito degli esami?

Oltre alle 48 suggerite di astensione da attività sportiva, in quanto tempo l'eventuale effetto distorsivo della vitamia C, scompare?

Inoltre vorrei sapere se è possibile, o addirittira consigliato, bere la mattina prima del prelievo.

Grazie ancora